Strumenti di Accessibilità

Skip to main content

Un percorso di accessibilità culturale del parco naturale di Cervia

03 Luglio 2024

“Un servizio di progettazione di un percorso di fruizione inclusiva all’interno del parco naturale di Cervia”, è questo il titolo del progetto finanziato dal Ministero italiano per le disabilità e commissionato dal comune di Cervia alla nostra cooperativa.

Il progetto consiste nel rendere accessibile, soprattutto dal punto di vista culturale, il famoso parco naturale comunale. Per fare questo saranno istallati, in un percorso lungo circa 500 metri, dei cartelli che raccontano la storia del parco e danno informazioni sugli animali e le piante che vi si trovano. Non si tratta di semplici cartelli ma di piccoli alberi metallici, ad altezza anche di carrozzina, dotati ciascuno di cinque foglie e che, data la loro fisionomia, si integrano perfettamente nell’ambiente forestale. L'idea di questo allestimento è di Fabio Fornasari, architetto e artista, curatore e direttore artistico del Museo Tolomeo dell’Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza di Bologna.

Sulle foglie i visitatori possono trovare le informazioni sul parco e queste informazioni vengono date attraverso diversi canali. Il canale scritto è stato realizzato con una scrittura chiara che corrisponde al grado di difficoltà linguistico A2, per fare in modo che anche i visitatori con difficoltà cognitive o che semplicemente conoscano poco la lingua italiana, possano comprenderlo. È possibile leggere il testo anche in formato braille e, attraverso un QR Code, in formato audio, letto a sua volta in modo chiaro. Sul retro di ogni foglia invece è presente il testo in lingua inglese.
Gli alberi sono otto, dislocati lungo il percorso, e ciascuno racconta un particolare argomento. Tre alberi, formano anche una cosiddetta “isola inclusiva”, perché accanto a loro sarà messa una panchina accessibile per tutti, creando così un angolo di sosta.
All’entrata del percorso verrà invece posizionata una mappa in rilievo dell’intero parco.

Per informazioni
Nicola Rabbi
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

condividi su Facebookcondividi su Twittercondividi su LinkedIncondividi su WhatsAppcondividi su Telegram