Le parole danno senso alla bellezza del mondo: una raccolta di poesie e foto, omaggio a Fabrizio Galavotti

18/12/2017
fabrizio.jpg

“Le parole danno senso alla bellezza del mondo”. Questo il titolo di un prezioso libro appena pubblicato, piccolo omaggio a Fabrizio Galavotti, le cui parole e ricordo continuano a generare bellezza e senso in chi l’ha conosciuto. Fabrizio è scomparso il 7 ottobre dello scorso anno e Corinna Garuffi, giornalista freelance, ha creato un piccolo libro a scopo benefico, che raccoglie le poesie di Fabrizio e alcuno scatti fotografici da lei realizzati in giro per l’Italia e non solo.

"Mi metto in proprio": quando le persone disabili fanno impresa. Il nuovo numero di HP-Accaparlante porta sul mercato del lavoro

15/12/2017
copertina_undici.JPG

Si intitola "Mi metto in proprio. Quando le persone disabili fanno impresa" il nuovo numero di HP-Accaparlante, la rivista del Centro Documentazione Handicap di Bologna, edita da Quintadicopertina.

Questa volta HP-Accaparlante ci porta all’interno del mondo del lavoro: può una persona con disabilità essere produttiva sul mercato, e contribuire al valore economico di una società?

Biblioteche come avamposto di inclusione: il CDH a "Più Libri Più Liberi"

04/12/2017
copertina_panerose.JPG

Anche il Centro Documentazione Handicap / Cooperativa Accaparlante parteciperà a "Più Libri Più Liberi", la Fiera nazionale della piccola e media editoria che si terrà a Roma dal 6 al 10 dicembre.

In particolare giovedì 7 dicembre, alle ore 16,30, verrà presentato il numero monografico di HP-Accaparlante "Il pane e le rose. Il diritto di leggere: biblioteche come avamposto di inclusione", durante una tavola rotonda che ospiterà Annalisa Brunelli, Giovanna Di Pasquale, Francesca Frediani, Marco Paci, Roberto Parmeggiani, Della Passarelli e Alessandro Riccioni (a cura di Sinnos editrice).

Troppo piccola per dire si

22/11/2017
download (1).jpg

 25 novembre 2017. Nella giornata che celebra la lotta contro la violenza sulle donne, vi regaliamo un romanzo. Vorremmo che lo leggessero tutti, donne, ragazze ma anche uomini e ragazzi, perché a nessuna sia imposto ciò che non vuole e non può accettare.

 “Sono al sicuro: mi chiamo Maisa Azmi, ho appena compiuto quattordici anni, sono nata in Marocco e adesso sono vicentina. Ho rischiato di essere una sposa-bambina. Devo avere il coraggio di dirlo, ad alta voce. Devo farlo per evitare che succeda a qualche altra ragazzina”. Maisa ha tredici anni, vive a Vicenza, va a scuola, gioca a pallavolo.

Intrecci di normalità, disabilità, creatività: la presentazione del libro "Impossibili possibilità"

16/11/2017
copertina_impossibili_possibilità.jpg

Quando l'energia creativa permette di trasformare in opportunità una situazione apparentemente impossibile. Lunedì 27 novembre, alle ore 17,30, presso il Centro Documentazione Handicap di Bologna, in via Pirandello 24, verrà presentato il libro "Impossibili possibilità", edito da Erickson, che racconta la storia di Tatiana Vitali, della sua famiglia e di altre figure di riferimento, che hanno reso possibile ciò che i medici, di fronte alla sua disabilità, avevano decretato come impossibile.

"Yes, We Fuck!": a Gender Bender il documentario spagnolo su sesso e disabilità e un incontro con il pubblico

26/10/2017
yeswefuck.JPG

La disabilità passa prima di tutto dal corpo, il corpo è diverso, "con problemi", "difettoso". Chi poi ha disabilità complesse, che riducono molto l'autonomia personale, si ritrova a essere maneggiato da altri, come una marionetta, per tutti gli aspetti dell'assistenza quotidiana (lavarsi, vestirsi, mangiare, fare riabilitazione...); si può arrivare, in alcuni casi, a non avere la percezione completa e totale del proprio corpo, e questo incide molto negativamente sulla costruzione della propria identità. Può un corpo "diverso" vivere la sessualità? Essere non solo oggetto di cure ma soggetto di desiderio sessuale? Sperimentare il proprio corpo anche in situazioni di benessere e di piacere?

"On the road": a Gender Bender un laboratorio di conoscenza e consapevolezza corporea

19/10/2017
corpi.jpg

Un laboratorio di conoscenza e consapevolezza corporea tra limiti, risorse e benessere: è "On the road", in programma per lunedì 30 ottobre e giovedì 2 novembre, dalle ore 17,30 alle 19,30, al Centro Sociale Costa in via Azzo Gardino 44, Bologna, a cura del Centro Documentazione Handicap, all'interno di Gender Bender.

Condividi contenuti