GENERARE CULTURA, GENERARE GIUSTIZIA

AL CONVEGNO DI IMMAGINABILI RISORSE

Autodeterminazione, interdipendenza, giustizia sociale. Sono queste le parole chiave che accompagneranno la riflessione sulla disabilità al IV Convegno Nazionale Online della rete Immaginabili Risorse, in corso dal 19 ottobre al 16 novembre 2022.

Il convegno, che si svolge sia in presenza (60 posti a giornata) che online (300 posti a giornata), desidera mettere in relazione esperienze concrete, laboratori metodologici e relazioni scientifiche con il coinvolgimento di numerose realtà associative e cooperative che da anni lavorano sui temi della disabilità e della diversità sul territorio nazionale e non solo.

Mercoledì 16 novembre, dalle ore 8:45, ci saremo anche noi con “Generare cultura”, un momento coordinato da Sandra Negri, educatrice, formatrice e coordinatrice del Progetto Calamaio della Coop.Accaparlante, all’interno della sezione laboratori online “Generare giustizia sociale”.

L’iniziativa è a cura della rete Immaginabili Risorse, con il coordinamento scientifico di Maurizio Colleoni.

 

Immaginabili Risorse nasce a Milano, a sua volta dalla Rete Includendo, e oggi vuole essere un laboratorio di ricerca-azione strutturato attorno alle strategie e alle metodologie efficaci per una reale inclusione sociale delle persone con disabilità nei contesti di territorio. In pratica un laboratorio per attivare delle “immaginabili risorse”. Anche il Centro Documentazione Handicap e la Cooperativa Accaparlante fanno parte della Rete, condividendo i motivi di partenza e gli obiettivi raggiungibili.

 Per ulteriori informazioni e costi:

Convegno2022IR@gmail.com

www.includendo.net

 

 

 

 

 

TORNANO LE STORIE PER TUTTI

IN CAMMINO VERSO L’AGENDA 2030

Saranno le video- letture in LIS “La signora Lenticchia” e “C’era una volta un guardiano di faro” di Giovanna Di Pasquale, con le illustrazioni e i video di Francesco Tacconi, ad aprire sabato 22 ottobre il nuovo ciclo di Storie di Pace per Tutt*, online sui social del progetto.

Storytelling digitale, letture animate in presenza, formazioni e approfondimenti con autrici e autori saranno ancora al centro della proposta di letture accessibili delle Storie, pensate per bambini e famiglie dai 3 anni in su e per i professionisti dell’educazione.

Storie di Pace per Tutt* sceglie quest’anno di sposare gli obiettivi di carattere ambientale e socioeconomico dell’Agenda 2030, sottoscritta nel 2015 da 193 paesi dell’ONU, soffermandosi in particolare su “Salute e benessere” (obiettivo n 3) e “Vita sulla Terra” (obiettivo n 5).

A questi obiettivi saranno così dedicati anche “Le virtù curative di orti e giardini: giocare, raccontare, meditare”, mercoledì 26 ottobre, dalle ore 17:15 alle ore 18:45, formazione online a cura della psicoterapeuta infantile Manuela Trinci e “Tutti insieme per una Costituzione degli alberi”, sabato 29 ottobre alle ore 11, intervista a Elisabetta Morosini e Valeria Cigliola, magistrate e promotrici della Biblioteca della Legalità di Ibby.

La formazione di Manuela Trinci, che si focalizzerà sui benefici dell’orto-terapia e/o giardino-terapia a partire da esperienze educative in Ospedale Pediatrico, è gratuita e si terrà sulla piattaforma Zoom.

 

Per ulteriori informazioni e per iscriversi:

www.storiepertutti.it – storiextutti@gmail.com

STAMPA STORIE – Grafica e stampa per creare

UNA BORSA TUTTA PER ME!

Come fare per trasferire su poster, magliette e borse le immagini e le parole che più ci rappresentano e realizzare così un accessorio bello e unico nel suo genere?

Lo scopriremo a “Stampa Storie”, laboratorio a cura di Coop. Accaparlante, tutti i giovedì pomeriggio, dalle 16:30 alle 19, alla Casa Gialla– Biblioteca Spina, in via Tommaso Casini 3, Bologna.

Il laboratorio, rivolto a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 19 anni, insegnerà a progettare, disegnare e stampare su vari supporti, ispirandosi ai grandi artisti e imparando a conoscere diverse tecniche di lavoro.

Ad affiancare i partecipanti gli educatori e gli animatori con disabilità del Progetto Calamaio, il gruppo educativo integrato della Coop. Accaparlante.

 

L’ingresso è libero.

Come arrivare:

bus 20, 14C capolinea Pilastro oppure bus 55, 35 fermata Pilastro. Parcheggio per disabili su via Casini.

Per ulteriori informazioni:

bibliotecalspina@comune.bologna.it – 051 219 5341

 

“Stampa Storie” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Circolo La Fattoria, Cooperativa Accaparlante.

 

 

 

 

 

Leggere è un piacere, che sia accessibile un diritto

Si svolgerà sabato 22 ottobre dalle 9 alle 18 al MAT Laboratorio Urbano in via Macello 1 a Terlizzi (BA) il convegno “Leggere è un piacere, che sia accessibile un diritto”.

L’evento è rivolto a insegnanti, educatori, logopedisti, bibliotecari, studenti universitari, genitori, operatori del sociale e fa parte del progetto LETTORI ALLA PARI realizzato dalla casa editrice edizioni la meridiana per promuovere il diritto di tutti e tutte alla lettura.

Ricordiamo anche che dal 21 ottobre al 12 novembre 2022, ritorna a Terlizzi “Vietato non sfogliare”, la mostra di libri accessibili o attenti al tema della disabilità.

Programma 

MATTINA (9:00-13:00) 

Introduzione

Elvira Zaccagnino, direttrice edizioni la meridiana;
Giovanna Di Pasquale, presidente Cooperativa Accaparlante Bologna;
Annamaria Ricciotti, presidente Cooperativa Sociale Zorba 

“La prospettiva inclusiva ha forse bisogno di una piccola rivoluzione”
omaggio ad Andrea Canevaro, a cura della Cooperativa Sociale Accaparlante 

Portare l’accessibilità oltre gli ostacoli 

Vedere la persona: uno sguardo antropologico sulla disabilità
Carlo Lepri,
psicologo, docente al Dipartimento di Scienze della Formazione dell’Università di Genova

La disabilità nella prospettiva della convenzione ONU: ricadute per la promozione dell’inclusività nei contesti educativi.
Alessandra Notarnicola, psicologa-psicoterapeuta, psicopatologa dell’apprendimento, Università degli Studi di Bari 

Modelli, funzioni e servizi di una biblioteca accessibile
Paul Gabriele Weston, docente di  Biblioteca digitale, Scuola Vaticana di Biblioteconomia 


Esperienze di accessibilità
 

Laboratorio sperimentale di grammatica in CAA
Ragazzi e le ragazze della Classe 3F scuola di secondaria di 1° grado dell’ I. C. don Bosco-Manzoni, Andria 

Un passo dopo l’altro verso l’accessibilità del Sistema Bibliotecario di Milano (SBM)
Laura Ricchina, direttrice Biblioteca Chiesa Rossa e referente per l’accessibilità del SBM, e Gabriella Marinaccio, membro di direzione SBM, responsabile area bambini e ragazzi SBM

ArtistiCAA: Banksy e Van Gogh per cominciare
Teresa Righetti, studentessa in Storia e critica dell’arte, Università degli studi di Milano Statale


POMERIGGIO (15:00-18:00) 

Portare l’accessibilità oltre gli ostacoli 

Legge delega sulla disabilità – a che punto siamo?
Gabriele Gamberi, Fondazione Asphi Onlus – Osservatorio nazionale sulla condizione delle persone con disabilità 

Didattica inclusiva, dal libro di testo alle tecnologie assistive: facilitatori e soluzioni per tutti
Andrea Mangiatordi, Andrea Mangiatordi, Università degli Studi di Milano-Bicocca, sviluppatore del software Open Source “Farfalla Project” 

Esperienze di accessibilità 

Portare l’accessibilità oltre l’immaginato
Francesco Aprile e Giorgia Rollo, Associazione Io POSSO  

Dante e Schopenhauer semplice semplice
Agnes Picot, Agnes Picot, docente di sostegno Scuola secondaria di II grado, referente Inclusione, autrice del sito Sostegno-superiori 

#Nientedispeciale: non è semplice ma è possibile
Antonio Giuseppe Malafarinapoeta ad autore 

Storie per l’inclusione in formato audio, video LIS e CAA
Elena Rocco, segretaria generale della Fondazione Radio Magica onlus e docente Università Ca’ Foscari Venezia 

App CulturAgile
Camilla Marchioni, responsabile progetto CulturAgile presso SDA Bocconi e Fondazione Allianz “Umana Mente” 

Storiextutti, il racconto di un’esperienza. Presentazione sito storieaccessibili.it
Belen Sotelo, Cooperativa Sociale Accaparlante (intervento online) 

 

Iscrizioni
La partecipazione al convegno è gratuita, previa prenotazione.
Per la prenotazione, visita il sito: https://bit.ly/prenotazioneconvegno_lap 

S.L.I.M. LA MUSICA IN CITTA’

ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA URBANA

Quali sono i linguaggi e gli stili per imparare a suonare, produrre musica, cantare e ballare dentro i ritmi e le storie che compongono la nostra città?

Lo scopriremo a “S.L.I.M. Suoni Luci Immagini Movimenti”, il laboratorio di musica urbana a cura della Coop. Accaparlante e del Circolo “La Fattoria”, da lunedì 10 ottobre a lunedì 12 dicembre alla Casa Gialla- Biblioteca Spina in via Tommaso Casini 3, Bologna.

Il laboratorio, rivolto a ragazze e ragazzi 11-19 anni, si terrà tutti i lunedì, dalle ore 16:30 alle ore 19, negli spazi della Casa Gialla.

Insieme a loro il Progetto Calamaio, il gruppo educativo integrato della Coop. Accaparlante e quello de La Fattoria, per unire all’incontro con la musica quello con la diversità e l’ambiente che ci circonda.

L’ingresso è libero.

Come arrivare:

bus 20, 14C capolinea Pilastro oppure bus 55, 35 fermata Pilastro. Parcheggio per disabili su via Casini.

Per ulteriori informazioni:

bibliotecalspina@comune.bologna.it – 051 219 5341

 

“S.L.I.M” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Circolo La Fattoria, Cooperativa Accaparlante.

 

 

IMPARIAMO A TESSERE!

Creatività, fantasia, concentrazione, manualità, calma interiore…Quante cose può generare l’attività della tessitura?  Lo scopriremo a “TessiStorie”, stage di tessitura a telaio, mercoledì 5 ottobre, dalle ore 18 alle ore 23, alla Casa Gialla-Biblioteca Spina di Bologna.

Lo stage si divide in un momento teorico sulle arti tessili ed in uno pratico in cui si utilizzano le tecniche più semplici. Lo stage è aperto a tutti. Lo stage è gratuito e occorre iscriversi inviando una mail a: tessutisonori@gmail.com entro venerdì 30 settembre.

“TessiStorie” è a cura di Tessuti Sonori, associazione che opera sul territorio bolognese e si occupa di Musica, Danza e Arti Creative, con lo scopo di promuovere tali arti in una forma non competitiva ma inclusiva e socializzante.

 

“TessiStorie” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Tessuti Sonori, Cooperativa Accaparlante.

 

Per arrivare: bus 20 e 14C capolinea Pilastro, oppure bus 55 e 35 fermata Pilastro.

Parcheggio per disabili su via Casini.

IL TRIO SPATACCHINI IN CONCERTO!

Alla Casa Gialla è ancora tempo di balli e musica!

Il Trio Spatacchini vi aspetta in concerto, venerdì 30 settembre, alle ore 21, a Casa Gialla-Biblioteca Spina, in via Tommaso Casini 3, a Bologna.

Il gruppo accompagnerà anche le danze delle tradizioni popolari europee e non che saranno proposte a tutti dall’Associazione Tessuti Sonori.

L’ingresso è libero e non servono esperienze pregresse, unico requisito: il piacere di stare insieme!

Nella stessa giornata, il laboratorio “Danza mondo-Stage di danze popolari internazionali”, dalle ore 18 alle ore 20. Per info sul laboratorio: tessutisonori@gmail.com

Tessuti Sonori è un’associazione che opera sul territorio bolognese e si occupa di Musica, Danza e Arti Creative, con lo scopo di promuovere tali arti in una forma non competitiva ma inclusiva e socializzante.

“Il Trio Spatacchini in concerto!” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Tessuti Sonori, Cooperativa Accaparlante.

 

Per arrivare: bus 20 e 14C capolinea Pilastro, oppure bus 55 e 35 fermata Pilastro.

 Parcheggio per disabili su via Casini.

 

 

 

 

 

Tutti in pista alla Casa Gialla!

L’evento è stato rinviato a causa pioggia
ma vi aggiorneremo presto sulla nuova data!

 

“Danza mondo -Stage di danze popolari internazionali” vi aspetta, venerdì 30 settembre, dalle ore 18 alle ore 20, a Casa Gialla-Biblioteca Spina, in via Tommaso Casini 3, nel Quartiere Pilastro, a Bologna.

Lo stage è a cura dell’Associazione Tessuti Sonori che sul territorio si occupa di Musica, Danza e Arti Creative, con lo scopo di promuovere tali arti in una forma non competitiva ma inclusiva e socializzante.

È ancora possibile iscriversi al percorso, aperto a tutti, entro lunedì 26 settembre, basta a scrivere a: tessutisonori@gmail.com

“Danza mondo” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Tessuti Sonori, Cooperativa Accaparlante.

Per arrivare: bus 20 e 14C capolinea Pilastro, oppure bus 55 e 35 fermata Pilastro.

Parcheggio per disabili su via Casini.

 

 

EDUCARE ALLA MEMORIA, EDUCARE ALLA PACE

Giovedì 24 novembredalle 14.00 alle 20.00, l’Aula Magna del Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell’Università di Bologna (via Filippo Re 6) ospita il seminario “Un arcobaleno senza tempesta: educare alla pace, educare alla memoria”.

Una riflessione condivisa sull’educazione alla pace e sul valore della memoria per una risoluzione non violenta dei conflitti, moderata da Beatrice Borghi (docente di Storia medievale e di Didattica della storia – Università di Bologna), con i contributi di Roberto Mancini (professore di Filosofia teoretica – Università di Macerata), Franco Lorenzoni (maestro di scuola primaria e fondatore Casa Laboratorio di Cenci – Amelia) e don Luigi Ciotti (fondatore di Gruppo Abele e Libera

Anche il Centro Documentazione Handicap parteciperà al seminario, presentando “Anna Frank – Per una memoria accessibile e condivisa”, la riscrittura in simboli Comunicazione Aumentativa e Alternativa dei brani più significativi del Diario (pubblicato in versione inbook da edizioni la meridiana), e il percorso che ha coinvolto nella traduzione un gruppo di ragazzi/e della scuola secondaria di I grado Saffi di Bologna con i loro insegnanti.

La partecipazione in Aula Magna è gratuita con posti limitati e iscrizione obbligatoria.
Sarà inoltre attivato un collegamento in video-conferenza presso l’Aula B (1° piano) della stessa sede universitaria, con ingresso libero fino a esaurimento posti.
Programma completo, iscrizioni online e suggerimenti bibliografici sul sito Eventi Unibo.

Giochi Antirazzisti 2022!

Ci saranno anche il Progetto Calamaio e la Coop. Accaparlante, i prossimi venerdì 8 e sabato 9 (al pomeriggio) e  domenica 10 luglio (alla mattina), alla nuova edizione dei Giochi Antirazzisti, quest’anno al Centro sportivo Bonori (Dozza) nel Parco Nord di Bologna (Via Romita 2).

La nostra squadra inclusiva, composta da giocatori con disabilità e non, parteciperà nel pomeriggio al torneo di calcio a sette, accanto ad oltre cento squadre provenienti da tutta Europa.

Non più solo “mondiali” ma “giochi” che coinvolgeranno i partecipanti anche in altre discipline sportive come pallavolo, basket e rugby, oltre che in esibizioni di lotta greco romana, giochi da tavolo, capoeira, skateboard e quidditch.

Tutti i tornei si giocheranno senza arbitri, ma solo con giudici di campo incaricati di monitorare tempo e punteggio e di far rispettare i valori e le regole del torneo.

Lo sport, le parole che lo compongono spesso lo confermano (attacco, cannonata, bomba), è ancora una metafora della guerra e sempre di più si lega a episodi di razzismo, omofobia, discriminazione di genere, doping e sperpero di denaro.

Contro questa visione si pongono perciò i Giochi Antirazzisti, opponendosi a ogni discriminazione e valorizzando lo sport inteso come un tempo libero capace di veicolare i valori della cooperazione e dell’accoglienza.

Numerosissime le Ong e le associazioni coinvolte anche per l’edizione 2022, una vera e propria “alleanza popolare” che dal basso sceglie di cambiare la cultura attraverso il gioco e il divertimento.

Qui l’elenco e gli orari delle nostre partite:

8/7/2022
ore 19 CDH- Hsl Pizzoli F.c.
9/7/2022
ore 12 CDH- Real Bologna
ore 14 CDH-Dortmund Union
ore 18 CDH-Progetto Ultrallallà
10/7/2022
ore 10 CDH-Fc Acabradabra

 

A coordinare la parte culturale del festival sarà l’Arci Bologna, mentre il Bologna Rugby –che ha dato via alla realtà del Giallo Dozza, la squadra di rugby dei detenuti del carcere Dozza – ospiterà l’evento nel proprio centro sportivo ed Estragon si occuperà della programmazione musicale, che spazierà dai gruppi ska alla musica afrobrasiliana.

 

Per ulteriori informazioni sulle partite di Accaparlante:

luca.cenci@accaparlante.it