VERSO IL NATALE CON LE STORIE DI PACE PER TUTT*!

In questo mese di dicembre 2022, alle porte del Natale con i suoi grandi pranzi e grandi regali, le “Storie di pace per tutt*” approfondiscono gli obiettivi di sviluppo sostenibile “Sconfiggere la povertà” (n. 1), “Sconfiggere la fame” (n. 2), “Ridurre le disuguaglianze” (n. 10) e “Consumo e produzione responsabili” (n. 12).

Le narrazioni parlano così di “fette di torta, fette di vita” da condividere perché di entrambe possano essercene veramente per tutti, e di come dare una seconda vita sostenibile ai nostri acquisti.

 

QUI GLI APPUNTAMENTI ONLINE DI DICEMBRE:

Sabato 10 dicembre, ore 11.00: “Una ricetta miracolosa”, presentazione della video-lettura accessibile in simboli e LIS tratta dall’albo illustrato di Gaëtan Dorémus, per bambin* da 3 a 10 anni

Sabato 24 dicembre, ore 11.00: “Mamma Natale”, presentazione della video-lettura accessibile in simboli e LIS tratta dall’albo illustrato di Penny Ives, per bambin* da 3 a 10 anni

SONO TORNATI ANCHE GLI APPUNTAMENTI DAL VIVO!

Dopo le letture che la carovana di Storie per Tutti ha portato a Brindisi il 3 e 4 dicembre, vi aspettiamo sabato 17 dicembre alle 11 allo Spazio Lettura “C’era una volta” di via Benini 1 a Bologna. In programma tante letture in LIS con musica dal vivo. L’appuntamento è come sempre gratuito e aperto a tutte e tutti senza prenotazione.

 

“Storie di pace per tutt*” è un progetto dell’Associazione Centro Documentazione Handicap.

Per informazioni e dettagli:

www.storiepertutti.it

www.facebook.com/Storiepertutti

www.instagram.com/storiepertutt

Info: storiextutti@gmail.com

BOLOGNA CITTA’ DELLE BAMBINE E DEI BAMBINI 2022

Conoscere la diversità divertendosi, attraverso il piacere della lettura di una storia di cui diventare parte, farsi personaggi e sperimentare attivamente l’inclusione, nel gioco e nella relazione con sé e con gli altri.

Questo è “Libri come ponti” la proposta di lettura animata accessibile a cura del Progetto Calamaio per bambine e bambini dai 5 ai 10 anni, martedì 6 dicembre, dalle ore 10 alle ore 12, al Centro Documentazione Handicap di Bologna, in via Pirandello 24.

La lettura, che prenderà spunto da uno degli albi illustrati contenuti nella Biblioteca Ragazzi del CDH, permetterà ai più piccoli di avvicinarsi ai temi dell’handicap e della valorizzazione delle differenze immergendosi nella storia, coadiuvati dagli animatori con disabilità e gli educatori del Progetto Calamaio, lo storico gruppo educativo integrato della Coop. Accaparlante.

Nel corso della mattinata, chi lo vorrà, potrà anche esplorare gli scaffali della Biblioteca del CDH, per trovare libri in simboli CAA (Comunicazione Aumentativa Alternativa), libri tattili, Silent Book, Inbook e libri modificati con cui approcciarsi agli strumenti della lettura accessibile.

L’iniziativa si inserisce nell’ambito dell’ampio programma di Bologna Città delle Bambine e dei Bambini 2022, a cura del Comune di Bologna/Città Educativa.

L’ingresso è libero, per un massimo di 25 bambini.

Per ulteriori informazioni e prenotazioni: Sandra Negri – sandra@accaparlante.it

LABORATORIO “AVER CURA DI SÉ”, ULTIMI APPUNTAMENTI

TRUCCHIAMOCI ALLO SPECCHIO!

“Trucchiamoci allo specchio” è il titolo del terzo e ultimo appuntamento del laboratorio dedicato alla cura di sé rivolto a ragazze dai 13 ai 18 anni, giovedì 17 novembre dalle ore 16 alle ore 18 a Casa Gialla, in via Tommaso Casini 3, Bologna.

Un vero e proprio stage, che tra teoria e pratica si propone di condividere segreti e accorgimenti sul mondo del make-up, a partire da un’”estetica etica” basata sull’uso di prodotti semplici, naturali e materiali di uso comune a basso costo.

All’interno del percorso anche gli educatori e gli animatori con disabilità del Progetto Calamaio della Coop. Accaparlante, per sperimentarsi insieme nella valorizzazione delle differenze anche a partire dall’immagine, dal benessere e dall’autostima.

Dopo la cura delle mani e del viso, il prossimo e attesissimo appuntamento sarà dedicato al trucco.

Lo stage è gratuito ed è ancora possibile iscriversi inviando una mail a: giovanna@accaparlante.it

 

Come arrivare:

bus 20, 14C capolinea Pilastro oppure bus 55, 35 fermata Pilastro.

Parcheggio per disabili su via Casini.

Per ulteriori informazioni:

bibliotecalspina@comune.bologna.it – 051 219 5341

 

“Aver cura di sé” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Cooperativa Accaparlante.

 

GENERARE CULTURA, GENERARE GIUSTIZIA

AL CONVEGNO DI IMMAGINABILI RISORSE

Autodeterminazione, interdipendenza, giustizia sociale. Sono queste le parole chiave che accompagneranno la riflessione sulla disabilità al IV Convegno Nazionale Online della rete Immaginabili Risorse, in corso dal 19 ottobre al 16 novembre 2022.

Il convegno, che si svolge sia in presenza (60 posti a giornata) che online (300 posti a giornata), desidera mettere in relazione esperienze concrete, laboratori metodologici e relazioni scientifiche con il coinvolgimento di numerose realtà associative e cooperative che da anni lavorano sui temi della disabilità e della diversità sul territorio nazionale e non solo.

Mercoledì 16 novembre, dalle ore 8:45, ci saremo anche noi con “Generare cultura”, un momento coordinato da Sandra Negri, educatrice, formatrice e coordinatrice del Progetto Calamaio della Coop.Accaparlante, all’interno della sezione laboratori online “Generare giustizia sociale”.

L’iniziativa è a cura della rete Immaginabili Risorse, con il coordinamento scientifico di Maurizio Colleoni.

 

Immaginabili Risorse nasce a Milano, a sua volta dalla Rete Includendo, e oggi vuole essere un laboratorio di ricerca-azione strutturato attorno alle strategie e alle metodologie efficaci per una reale inclusione sociale delle persone con disabilità nei contesti di territorio. In pratica un laboratorio per attivare delle “immaginabili risorse”. Anche il Centro Documentazione Handicap e la Cooperativa Accaparlante fanno parte della Rete, condividendo i motivi di partenza e gli obiettivi raggiungibili.

 Per ulteriori informazioni e costi:

Convegno2022IR@gmail.com

www.includendo.net

 

 

 

 

 

TORNANO LE STORIE PER TUTTI

IN CAMMINO VERSO L’AGENDA 2030

Saranno le video- letture in LIS “La signora Lenticchia” e “C’era una volta un guardiano di faro” di Giovanna Di Pasquale, con le illustrazioni e i video di Francesco Tacconi, ad aprire sabato 22 ottobre il nuovo ciclo di Storie di Pace per Tutt*, online sui social del progetto.

Storytelling digitale, letture animate in presenza, formazioni e approfondimenti con autrici e autori saranno ancora al centro della proposta di letture accessibili delle Storie, pensate per bambini e famiglie dai 3 anni in su e per i professionisti dell’educazione.

Storie di Pace per Tutt* sceglie quest’anno di sposare gli obiettivi di carattere ambientale e socioeconomico dell’Agenda 2030, sottoscritta nel 2015 da 193 paesi dell’ONU, soffermandosi in particolare su “Salute e benessere” (obiettivo n 3) e “Vita sulla Terra” (obiettivo n 5).

A questi obiettivi saranno così dedicati anche “Le virtù curative di orti e giardini: giocare, raccontare, meditare”, mercoledì 26 ottobre, dalle ore 17:15 alle ore 18:45, formazione online a cura della psicoterapeuta infantile Manuela Trinci e “Tutti insieme per una Costituzione degli alberi”, sabato 29 ottobre alle ore 11, intervista a Elisabetta Morosini e Valeria Cigliola, magistrate e promotrici della Biblioteca della Legalità di Ibby.

La formazione di Manuela Trinci, che si focalizzerà sui benefici dell’orto-terapia e/o giardino-terapia a partire da esperienze educative in Ospedale Pediatrico, è gratuita e si terrà sulla piattaforma Zoom.

 

Per ulteriori informazioni e per iscriversi:

www.storiepertutti.it – storiextutti@gmail.com

STAMPA STORIE – Grafica e stampa per creare

UNA BORSA TUTTA PER ME!

Come fare per trasferire su poster, magliette e borse le immagini e le parole che più ci rappresentano e realizzare così un accessorio bello e unico nel suo genere?

Lo scopriremo a “Stampa Storie”, laboratorio a cura di Coop. Accaparlante, tutti i giovedì pomeriggio, dalle 16:30 alle 19, alla Casa Gialla– Biblioteca Spina, in via Tommaso Casini 3, Bologna.

Il laboratorio, rivolto a ragazze e ragazzi dagli 11 ai 19 anni, insegnerà a progettare, disegnare e stampare su vari supporti, ispirandosi ai grandi artisti e imparando a conoscere diverse tecniche di lavoro.

Ad affiancare i partecipanti gli educatori e gli animatori con disabilità del Progetto Calamaio, il gruppo educativo integrato della Coop. Accaparlante.

 

L’ingresso è libero.

Come arrivare:

bus 20, 14C capolinea Pilastro oppure bus 55, 35 fermata Pilastro. Parcheggio per disabili su via Casini.

Per ulteriori informazioni:

bibliotecalspina@comune.bologna.it – 051 219 5341

 

“Stampa Storie” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Circolo La Fattoria, Cooperativa Accaparlante.

 

 

 

 

 

S.L.I.M. LA MUSICA IN CITTA’

ALLA SCOPERTA DELLA MUSICA URBANA

Quali sono i linguaggi e gli stili per imparare a suonare, produrre musica, cantare e ballare dentro i ritmi e le storie che compongono la nostra città?

Lo scopriremo a “S.L.I.M. Suoni Luci Immagini Movimenti”, il laboratorio di musica urbana a cura della Coop. Accaparlante e del Circolo “La Fattoria”, da lunedì 10 ottobre a lunedì 12 dicembre alla Casa Gialla- Biblioteca Spina in via Tommaso Casini 3, Bologna.

Il laboratorio, rivolto a ragazze e ragazzi 11-19 anni, si terrà tutti i lunedì, dalle ore 16:30 alle ore 19, negli spazi della Casa Gialla.

Insieme a loro il Progetto Calamaio, il gruppo educativo integrato della Coop. Accaparlante e quello de La Fattoria, per unire all’incontro con la musica quello con la diversità e l’ambiente che ci circonda.

L’ingresso è libero.

Come arrivare:

bus 20, 14C capolinea Pilastro oppure bus 55, 35 fermata Pilastro. Parcheggio per disabili su via Casini.

Per ulteriori informazioni:

bibliotecalspina@comune.bologna.it – 051 219 5341

 

“S.L.I.M” è un’azione del progetto “Casa Gialla For All”, cofinanziato con il contributo dell’Unione Europea nell’ambito di PON metro-Comune di Bologna. In collaborazione con: Bologna Biblioteche-Biblioteca Luigi Spina-Casa Gialla, Circolo La Fattoria, Cooperativa Accaparlante.

 

 

Una Pila di Gazebo 2.0!

Inaugura il Festival del GazeBO, giovedì 9 giugno dalle ore 10:30 alle 12: 30 al Parco Pier Paolo Pasolini di Bologna, in Via Tommaso Casini al Pilastro, una ricca proposta di animazioni e laboratori rivolti a bambini e ragazzi nei mesi di giugno, luglio e settembre a cura dell’Associazione Centro Documentazione Handicap e della Cooperativa Accaparlante.

Tutti i giovedì dal 9 giugno all’8 settembre (agosto escluso), dalle ore 10:30 alle ore 12:30, si susseguiranno a partire dai tre gazebo del Parco Pasolini storie animate e accessibili, attività sportive, esplorazioni in natura e giochi modificati.

Le proposte educative del Festival, che si inserisce all’interno del programma di Bologna Estate 2022, saranno incentrate sui temi dell’inclusione e della valorizzazione delle differenze, impegnando in prima persona gli educatori e gli animatori con disabilità del Progetto Calamaio a conduzione dei percorsi.

Le attività ricreative e aggregative, pensate per il quartiere, sono aperte anche ai bambini e ai ragazzi dei centri estivi e a chiunque voglia cimentarsi nel gioco e nell’incontro con la disabilità e l’altro da sé.

Insieme all’équipe educativa del Progetto Calamaio parteciperanno infatti numerose realtà del territorio che da anni lavorano nell’ambito dell’educazione e della promozione sociale, che forniranno di volta in volta il proprio contributo agli appuntamenti della giornata. Tra queste La Fattoria Urbana di Bologna, la Cooperativa Sociale Quadrifoglio e l’Associazione Senza il Banco.

Segnaliamo che, causa imprevisti del gruppo “I cinghiali del Setta rugby”, il contributo previsto per martedì 14 e 28 giugno e martedì 5 e 19 luglio sarà sostituito da un’altra proposta di attività sportiva accessibile.

 

Il Festival del Gazebo fa parte del progetto Una Pila di GazeBO 2.0, nell’ambito di Bologna Estate 2022 e in collaborazione con Associazione Centro Documentazione Handicap, Cooperativa Accaparlante, La Fattoria Urbana di Bologna, Cooperativa Quadrifoglio, Associazione Senza il Banco, Quartiere Pilastro.

 

Per ulteriori informazioni e per partecipare:

Sandra Negri (coordinatrice Progetto Calamaio) – sandra@accaparlante.it

Marco Sarti (educatore Progetto Calamaio) – marco.sarti@accaparlante.it

 

 

 

 

Uno stretto rapporto in questi anni ha legato CDH e Ucraina: “Amiche e amici, insegnanti, bambine e bambini, educatori, persone con disabilità, siamo con voi”

Uno stretto rapporto in questi anni ha legato Centro Documentazione Handicap e Coop Accaparlante al Paese al centro di uno dei conflitti più dolorosi della storia recente. Grazie al lavoro del Professor Dimitris Argiropoulos dell’Università di Parma, tante infatti sono state le occasioni di scambio di buone pratiche che ci hanno messo a confronto con docenti universitari, educatori e operatori da lì giunti in Italia per acquisire nuove competenze sul lavoro con le persone con disabilità e la didattica inclusiva.

Ma c’è di più: in Ucraina, nel 2017, ci siamo anche andati. Sandra Negri, coordinatrice del Progetto Calamaio, ricorda con grandissimo affetto l’accoglienza ricevuta presso la Scuola Vsesvit e l’Università Ivan Franko di Zhytomir. Allora il paese era alle prese con una nuova legge sull’inclusione scolastica, una legge voluta e attesa che stava finalmente permettendo ai bambini con disabilità di accedere alla scuola pubblica. Il Professor Dimitris e l’associazione Iscos Emilia-Romagna Onlus ci hanno dato la possibilità di dedicare agli insegnanti presenti un ciclo seminariale sul tema, nell’ambito del progetto “Strutturare l’inclusione scolastica e socio-sanitaria della disabilità nella Regione di Zhytomir”. Insieme a noi c’era anche Mario Paolini.

Parlare di avanguardie educative sembra ora un’utopia un po’ naif, eppure era l’altro ieri. In questo conflitto così duro e per tutti destabilizzante ci chiediamo se è davvero possibile arrestare con la forza una crescita in atto, un’evoluzione, un cambiamento culturale che ha già attecchito. Crediamo di no. La violenza può congelare, può rallentare, piegare emotivamente e moralmente ma non potrà mai uccidere il desiderio di un’alternativa di libertà che è già reale, perché questa sarà difesa, urlata e tramandata, nonostante le macerie e gli atti di distruzione cui stiamo assistendo.

Amiche e amici, insegnanti, bambine e bambini, educatori, persone con disabilità, cittadini ucraini, siamo con voi.

In questi giorni il Gruppo Calamaio ha tradotto in simboli la poesia di Gianni Rodari La luna di Kiev, realizzata da Giacomo Zilibotti e illustrata da Camilo De La Cruz, con la supervisione di Benedetta Degli Esposti.
La trovate a questo link >>

 

“Un cammino lungo un giorno”, gli eventi per rendere visibile la cultura della disabilità

Torna “Un cammino lungo un giorno”, terza edizione dell’iniziativa promossa da Polisportiva Masi e Percorsi di Pace, con il patrocinio del Comune di Casalecchio di Reno (BO), per rendere visibile la cultura della disabilità.

Dalle 9.30 di sabato 9 aprile alle 9.30 di domenica 10 aprile, una camminata a staffetta di 24 ore, con turni ogni 15 minuti, su due percorsi accessibili intorno alla Casa per la Pace “La Filanda” di Casalecchio di Reno:
un tracciato breve di 200 metri adatto per bimbi piccoli e persone con disabilità;
un percorso più lungo di 2,4 km all’interno del quartiere, con una durata di 30-40 minuti a passo normale.

Per prenotarsi scrivere a sgarzura@gmail.com indicando il proprio orario di partenza.

Intorno alla staffetta, tre incontri sul tema “Camminare insieme. Le relazioni al tempo della pandemia: quali strategie e buone prassi utilizzare per superare le difficoltà?”:

Lunedì 28 marzo, ore 20.30
Incontro con Marialba Corona (ANGSA Bologna), Gabriele Gamberini (Volhand), Danilo Rasia (Passo Passo), Alberto Alberani (LegaCoop Emilia-Romagna). Modera Giovanna Di Pasquale (Centro Documentazione Handicap). Conclusioni di Massimo Masetti (assessore Politiche Sociali Comune di Casalecchio di Reno).

Venerdì 8 aprile, ore 20.45
Diventare grandi. La condizione adulta delle persone con disabilità intellettiva
Presentazione del libro di Carlo Lepri (Erickson, 2020), in dialogo con Rosanna De Sanctis (psicoterapeuta, Associazione D’iDee).

Domenica 10 aprile, ore 9.45
Incontro con Cristina Semeghini (insegnante IC Centro Casalecchio), Stefano Masotti (psicoterapeuta), Nina Daita (Coordinamento Politiche Disabilità CGIL), Massimo Masetti. Coordina Rosanna De Sanctis.

Tutti gli incontri si svolgono alla Casa per la Pace (via Canonici Renani 8, Casalecchio di Reno) con ingresso libero e saranno trasmessi in diretta sulla pagina Facebook di Percorsi di Pace.

Informazioni e programma completo: www.uncamminolungoungiorno.it