Tempo libero

L'estate di Giacomo, Superabile, Luglio 2012

19/07/2012 - Claudio Imprudente
l'estate di giacomo-150x124.jpg

Ogni estate che si rispetti ci porta una serata sotto le stelle, per stare insieme con il naso all'insù ad aspettare, con l'arrivo della notte, l'inizio di un bel film all'aperto. Ma, quest'anno, mi chiedo, che film posso consigliarvi? Comincerei con l'invitarvi a scovare una pellicola indipendente dal titolo "L'estate di Giacomo ", l'unico film italiano premiato al prestigioso festival di Locarno 2011, grande successo in Francia e in questi giorni finalmente in arrivo nelle sale italiane, ingiustamente a lungo tempo ignorato.

Più terme e meno badanti! Superabile, Luglio 2012

16/07/2012 - Claudio Imprudente
montegrotto-terme.jpg

Vento caldo, sole rovente, acqua a trenta gradi...quasi quasi me ne vado alle terme! Ho pensato proprio così, qualche settimana fa, mentre facevo i conti con l'afa bolognese, e in men che non si dica mi son ritrovato a mollo nella frescura di Montegrotto Terme...

W Il calcio!, Superabile, Giugno 2012

14/06/2012 - Claudio Imprudente
forza milan, in copertina.JPG

A tutti noi durante la nostra infanzia è stata fatta una domanda, banale, imbarazzante e spesso inutile: “Vuoi più bene alla mamma o al papà?”.
Bene, la stessa domanda mi è tornata in mente alcune sere fa, quando, seduto comodamente davanti alla tv, mi gustavo Ucraina-Svezia valevole per il campionato europeo in Polonia ed Ucrania.
Un amico seduto accanto a me, conoscendo la mia folle passione per i colori rossoneri, mi ha infatti chiesto “Claudio, preferisci Shevchenko o Ibrahimovic?”.

Belle e impossibili, Superabile, Giugno 2012

18/06/2012 - Claudio Imprudente
bellezze in carrozza.jpg

Alcuni giorni fa cercavo pace nel giardino di Maranà-tha, per stigmatizzare l’ansia da nuove scosse, controllando con frenesia il mio lap-top in attesa di news.
Fortunatamente la scossa in cui mi sono imbattuto non era frutto dell’ennesimo movimento tellurico, ma nasceva dalla cultura che cambia, e che spesso ha il potere di scuotere le nostre prospettive.

Una cena a lume di portacandela - Il messaggero di Sant'Antonio, Aprile 2012

12/04/2012 - Claudio Imprudente
cena-romantica.png

Qualche giorno fa, durante una pausa caffè al Centro Documentazione Handicap dove lavoro, mi sono trovato coinvolto in un animato confronto tra due delle mie più esperte col­leghe con disabilità. La domanda che rendeva infuocata la bagarre era semplice, ma stimolante: come si può organizzare una cena a lume di candela con il/la proprio/a amato/a, quando non si è completamente autonomi?

Notte prima della gita, Superabile, Marzo 2012

15/03/2012 - Claudio Imprudente
gita_0.jpg

Finalmente la primavera è alle porte. I ragazzi frequentanti l'ultimo anno di liceo o scuola superiore aggiustano il mirino verso il loro obiettivo finale, oramai così vicino...
State pensando all'esame di stato, vero? Sbagliato!
Io sto parlando della gita scolastica di fine anno, dove spesso per la prima volta ci si innamora, si litiga, ci si conosce meglio e a volte si trasgredisce.

Insomma una tappa fondamentale che spesso segna il confine tra la fine del periodo adolescenziale e la vita adulta.

Non dare il cioccolato ad un handicappato! Superabile, Marzo 2012

05/03/2012 - Claudio Imprudente
QuasiAmici_q.jpg

Venerdì è uscito nelle sale un nuovo film francese che ha fatto scalpore. Campione d'incassi nei cinema dei nostri cugini transalpini "Quasi amici" è una storia tratta da una vicenda realmente accaduta. Il tema è la disabilità. Non potevo proprio esimermi dal correre a vederlo, così il mio sabato passato è trascorso in un noto cinema bolognese di via indipendenza. Il risultato è stato molto positivo, ho passato due ore davvero divertenti, con spunti molto ironici e incisivi.

Il disabile che si diverte è irresponsabile?

17/11/2011 - Claudio Imprudente
clip_image002.jpg

Responsabilità fa rima con accessibilità? È una domanda che in questi mesi mi frulla in testa più spesso del solito…Da tempo è in corso un dibattito sulle possibilità e le occasioni concrete che una persona disabile ha per divertirsi nel quotidiano.

Sul grande schermo - Presi dall'aria, coricati sui sedili dell'aria

27/09/2011 - di Luca Giommi

Nell’Ottocento la fotografia psichiatrica produceva, per volontà degli psichiatri (o alienisti, come al tempo venivano chiamati), immagini destinate alle gazzette scientifiche che ritraevano i volti e i corpi di isterici e depressi per poterli catalogare poi come dementi, schizofrenici, etc. Anche attraverso la pretesa oggettività indagatoria e la trasparenza del mezzo e del prodotto fotografico si cercava di scovare, catturare la follia, determinarne una sorta di iconografia e, quindi, metterla alla prova, incriminarla.

Europa Europa - Corpi per ballo: idee di integrazione e progetti formativi della compagnia di danza Candoco

13/09/2011 - di Massimiliano Rubbi

Quale disciplina artistica è più fisica della danza? E pertanto, quale ambito estetico sembrerebbe più inaccessibile alle persone con disabilità motorie o sensoriali? Da quasi vent’anni la compagnia britannica Candoco costituisce la negazione di questa apparenza e lo spostamento dei confini della danza, con la sua pratica di integrazione di ballerini con diverse abilità in esibizioni professionistiche di forte impatto innovativo, e con un ricco programma di formazione coreutica per tutti.

Condividi contenuti