Scuola ed educazione

Il bambino disabile a scuola

01/01/2000

Come valutare l’impatto e l’integrazione dei bambini disabili nella scuola? E come indagare in che modo i genitori percepiscono e vivono il mondo della scuola in cui il figlio è inserito?
Una ricerca condotta in provincia di Padova tra i bambini disabili minori di 8 anni. (*)

Lo specchio spugnoso

01/01/1996 - Milena Bernardi

Intervistiamo Giovanni Gatta, insegnante di lettere da 20 anni alle scuola medie del Pilastro, uno dei quartieri più 'caldi' di Bologna sulla sua esperienza educativa, i cambiamenti avvenuti nella scuola e le emergenze dei nostri giorni. "Moltissimi iniziano un percorso scolastico post-obbligo, ma pochi lo concludono".

Invece a Napoli…

01/01/1996 - Giovanni Cocchi

Nella città partenopea un interessante esempio di come si possa fronteggiare il problema del disagio scolastico in una zona tradizionalmente difficile. La ricetta? Raccordare tutte le iniziative per non disperderle, collegarsi al territorio e formare e motivare gli insegnanti. Intervista al provveditore Gennaro Fenizia.

Sostenere ed orientare

01/01/1996 - Nicola Rabbi

Sono più i maschi ad interrompere gli studi, a livello di scuola media superiore, per motivi connessi non a situazioni di povertà ma per il desiderio di immediato guadagno. Questo al nord, al sud Italia i motivi di abbandono rimangono legati a difficoltà economiche e di disagio sociale e avvengono più nella scuola dell'obbligo. Intervista a Vittorio Capecchi.

Insegnanti in classe

01/01/1996 - Giancarlo Azzano

La perdita di prestigio dell'insegnante rispetto al passato in una società che cambia in fretta. Le contraddizioni nella valutazione di un allievo e gli eterni dilemmi posti dai programmi ministeriali. La prospettiva di una ermeneutica educativa. Ipotesi di lettura del disagio nella scuola media superiore.

Le stelle rare

01/01/1997 - Milena Bernardi

E' opportuno lasciarsi andare a qualche riflessione intorno alla funzione dell'insegnante di sostegno ed al suo ruolo educativo? Può essere utile tentare di farlo in rapporto al processo di integrazione?
Mi piace pensare che di tanto in tanto si possa promuovere una discussione dedicata a questi temi a partire dal sentire e dall'essere degli insegnanti

Integrare tutti

01/01/1997 - Nicola Rabbi

Fare il punto dell'integrazione scolastica oggi in Italia sarebbe stato un obiettivo forse troppo pretenzioso, anche se oggi questa sensazione di dover tirare le somme, gettare uno sguardo d'insieme,

Le prospettive dell'integrazione

01/01/1997 - Andrea Canevaro

L'integrazione è una prospettiva teoretica e pragmatica. Sono necessari alcuni principi fondanti, da verificare in tempi medio-lunghi; e sono necessarie pratiche e linee operative da verificare

Nuovi disagi

01/01/1997 - Giancarlo Azzano

Il problema delle disabilita' e dell'integrazione nella scuola non
riguarda solo gli studenti affetti da un deficit codificato dalla
burocrazia sanitaria. Il problema, avvertono gli insegnanti,
interessa un'area sempre piu' ampia di giovani normodotati che
presentano difficolta relazionali e cognitive non certificabili.

I primi tre mesi

01/01/1997 - Bruna Campolmi

La scuola elementare spesso si definisce come luogo che insegna a leggere e scrivere, e a far di conto.
E velocemente, voglio aggiungere io, troppo velocemente.
I primi mesi della scuola elementare

Condividi contenuti