Politiche sociali e servizi

Unico mondo

01/01/2000 - Roberto Ghezzo

Brasile, paesi lontani, nuovo mondo. Brasile, volti familiari, l’eterna vicinanza e calore del cuore, del sole sulla testa. Due mesi lontano da casa, due mesi vicino a se stessi, a braccetto con la vita.

Il mercato e le relazioni educative

01/01/2000 - Marco Grana

Lo “scollegamento” come meccanismo fondamentale della vita odierna: come l’ideologia del mercato influenza le relazioni educative e persino la pratica del volontariato e dell’impegno sociale, rendendola “hobby” senza alcuna relazione con il tempo di lavoro.

Le separazioni

01/01/2000 - Giovanna Di Pasquale

Stare accanto a chi vive una condizione di bisogno per un pezzo di strada: questo è il compito di chi svolge una funzione di aiuto nell’ambito di una relazione educativa.
L’accompagnare contiene

Cooperazione internazionale e disabilità

01/01/1998 - Nicola Rabbi

Cooperare con i paesi poveri, e in particolare proporre e realizzare progetti che riguardano i disabili; è questo il tema della nostra inchiesta che riporta le testimonianze di persone che lavorano in Palestina, in Nicaragua e in altre parti del mondo; un lavoro difficile che, accanto alla scarsità di risorse locali, deve fare i conti con situazioni politiche a volte difficili, al limite della pericolosità.

Dove va, se esiste, il dibattito sull'handicap adulto

01/01/1995 - Andrea Pancaldi

"Un handicappato diventa adulto, ma pochi lo sanno davvero", titolava un articolo di Andrea Canevaro sulla rivista Rocca del 1983.
Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia eppure il dibattito su questo aspetto dell'handicap prosegue ancora in maniera ambigua e altalenante.

La stimolazione contro l'invecchiamento?

01/01/1995 - Nicola Rabbi

Come devono comportarsi gli operatori sociali di un centro diurno con gli utenti che invecchiano, cosa devono modificare nel loro rapporto educativo? E ancora, come devono essere organizzati i servizi in questa prospettiva? Per rispondere a queste domande è partita una ricerca nella regione Marche a cura del Centro socio-educativo "Francesca"; ne parliamo con il professor Cottini, responsabile del progetto.

Ma quando un disabile diventa vecchio?

01/01/1995 - Nicola Rabbi

Gli anni passano, il bambino diventa ragazzo e poi adulto, l'invecchiamento continua senza sosta; è normale. Ma quando questo capita alla persona disabile allora si pongono dei problemi specifici ed anche alcuni rischi.

La storia di Mario

01/01/1994 - Bruno e Rosalba De Luca

Mario è nato nel 1990. Affetto da sindrome di Down, non è stato neanche riconosciuto dai genitori. Pur trattandosi di un esposto, il Tribunale per i minorenni competente per territorio non ne dichiarò neanche l'adottabilità, non cercò di trovargli una famiglia e accettò la proposta della Provincia di collocarlo in un Istituto di ricovero per anziani non autosufficienti e handicappati adulti che si trova in un'altra regione italiana.

Cercasi famiglia…

01/01/1994 - Nicola Rabbi

La qualità dei servizi sociali, la loro efficacia, risulta ancora più importante nel caso delle famiglie affidatarie e adottive di bambini disabili che hanno vari tipi di bisogno.
Abbiamo intervistato alcuni operatori sociali in diverse realtà italiane per cercare di capire in cosa consiste il loro lavoro, qual'è la loro mentalità per quanto riguarda questi casi particolari.

Handicap, informazione e servizi

01/01/1993 - Andrea Pancaldi

Quello dell'informazione rappresenta senz'altro uno dei luoghi attraverso i quali meglio si possono comprendere i cambiamenti avvenuti nel settore del sociale in Italia a cavallo tra gli anni '80 e

Condividi contenuti