Mondo e Terzo Mondo

Heidi e Klara, un mondo di storie, Il messaggero di Sant'Antonio, Marzo 2013

14/03/2013 - Claudio Imprudente
heidi.jpg

Ve la ricordate la piccola Heidi? Sì, proprio lei, la celebre bambina orfana allevata dal nonno tra le montagne svizzere, protagonista del cartone animato degli anni Settanta che ha tormentato la mia adolescenza insieme con l’omonimo romanzo di Johanna Spyri. Qualche mese fa, mentre mi trovavo a Belluno, circondato dalle Dolomiti, mi è tornata in mente proprio lei. Partecipando infatti a un incontro con gli studenti delle scuole cittadine per parlare di relazione e cultura dell’integrazione, ho pensato che Heidi è esempio lampante in tale ambito.

Stelle in polvere, Superabile, Marzo 2013

06/03/2013 - Claudio Imprudente
Responsabilità1 Pistorius.jpeg

"Il fatto è che troppo spesso abbiamo dimenticato che erano solo le sue gambe ad essere fatte di titanio, il suo corpo, il suo cuore, la sua anima, non erano fatti di metallo indistruttibile. Tutti abbiamo sempre dimenticato che lui è un ragazzo normale, e purtroppo anche una vicenda così tragica entra nell'ambito della "normalità". Quanti casi purtroppo simili a questo si sentono ogni giorno... Le persone diversamente abili non sono per forza migliori dei normodotati, ed è giusto così."

Lo sguardo del Sud - Il diritto a essere dimenticate

19/09/2012 - di Roberto Parmeggiani e Sara Bondioli

Dà sempre una certa speranza incontrare persone che non accettano ruoli o sentimenti preconfezionati, che pensano al se stesso futuro fuori da schemi stereotipati e che, quindi, si confrontano con la realtà in modo complesso, di quella complessità che è propria della realtà.

Sara è una persona così.
La scelta che ha fatto lo dimostra e una pagina del suo diario ce la racconta.

Informazione sociale - Un nuovo fumetto e una fiction: la disabilità viene raccontata dalla Siria

10/09/2012 - di Lubna Ammoune - Nata in Italia di origini siriane tiene un blog su www.vita.it

Dalla tv satellitare mi è capitato di seguire un programma molto interessante su un canale siriano. Il tema centrale riguardava le associazioni che si occupano di bambini diversamente abili, motivo molto attuale di questi tempi in Siria. Nel periodo sacro di Ramadan (mese di digiuno per i credenti musulmani), infatti, un gruppo di ragazzi disabili, alcuni siriani, altri americani, si sono incontrati a Damasco per un progetto editoriale.

Lo sguardo del sud - L’Arsenale della Speranza: quando un luogo diventa un maestro

03/09/2012 - a cura di Roberto Parmeggiani
 
Il mio cane mi insegna ogni giorno che il processo di apprendimento non finisce mai. Ogni giorno ci sono cose che deve ripetere, riprovare, atteggiamenti da correggere, lezioni da imparare e novità da scoprire.
Ovviamente, ciò non vale solo per lui ma anche per gli esseri umani.
Perché il processo di apprendimento abbia successo è necessario un atteggiamento di umiltà, rispetto, fiducia e disponibilità nei confronti di chi riveste il ruolo di insegnante. 

Spazio Calamaio - Per fare un albero ci vuole il seme…

03/09/2012 - di Patrizia Passini
 
Cosa vi fa venire in mente la parola “semenzaio”? A me personalmente rimanda a ricordi dell’infanzia, quando a scuola o anche solo a casa si provava a piantare un seme per vedere se poi, con acqua, sole, calore e tutte le cure necessarie, sarebbe cresciuto… Mi ricorda le piccole serre che si acquistavano per “fare gli esperimenti” con i semi dei fiori o dei fagioli, mi fa pensare agli orti e ai punteruoli dei contadini per forare il terreno e inserirci delicatamente la piantina o le sementi degli ortaggi.

Sguardo del sud - Una casa per volare

03/08/2012 - a cura di Roberto Parmeggiani
 
Bruna è un’amica del Centro Documentazione Handicap di Bologna.
Un paio di anni fa ci ha telefonato ed è venuta a conoscerci, voleva parlare con Claudio Imprudente per avere un confronto e invitarci ad andare a trovarla in Africa. Ricordo molto bene quel giorno.
Seguiva di un paio di settimane un nostro viaggio a Belgrado, dove ci eravamo recati per parlare di de-istituzionalizzazione e integrazione.

Lo sguardo del sud - Muyeye: a scuola con Le Parole Ritrovate

30/07/2012 - a cura di Nadia Luppi

A pochi kilometri da Malindi, località della costa kenyana ben nota al turismo mondiale e soprattutto a quello italiano, sorge Muyeye, un piccolo villaggio i cui abitanti non hanno beneficiato in alcun modo dei guadagni e degli affari che crescono tra spiagge, alberghi e resort.

Condividi contenuti