Mondo e Terzo Mondo

Essere disabili nei paesi in via di sviluppo

01/01/2004 - Tommaso Mariotti e Roberto Ghezzo

Che idea hanno in India della disabilità? C’è una differenza tra decifit e handicap in Mozambico o in Mali? E se c’è, per esempio da un punto di vista socio-sanitario, come è

XXI secolo: fine delle scuole differenziali? Le tendenze in Europa

01/01/2004 - Massimiliano Rubbi

Al di là di una certa vulgata secondo cui l’Europa sarebbe l’identità nascosta cui italiani, portoghesi e lituani in fondo non possono non aderire allo stesso modo, il

europa europa

01/01/2005 - Massimiliano Rubbi

la follia nell'età classica - o in Romania, oggi: gli istituti psichiatrici in un Paese prossimo membro UE

Appunti sul Rapporto di Amnesty International 2004

01/01/2004 - Tommaso Mariotti

Sud, est, ovest e nord: coordinate spaziali, fisse e immobili come trattini su una carta di geografia politica agitano la mente di governi intenti a ridisegnare a ogni latitudine il mondo, a propria

Riabilitazione su Base Comunitaria in Mongolia

01/01/2000 - Redazione

La filosofia del progetto dell’Organizzazione Mondiale della Sanità che si chiama Riabilitazione su Base Comunitaria (RBC) è di estremo interesse per chi, come noi di “HP-Accaparlante”, pensa

Il ritmo della solidarietà

01/01/2005 - Flavia Corradetti

Un gruppo di africani balla in cerchio. Il ritmo dei tamburi è incalzante. Niente di strano, se non fosse che sullo schermo del mio computer, dal quale sto seguendo il video delle danze su un cd,

Cosa succede fuori dall'Italia?

01/01/2005 - Valeria Alpi

All’estero esiste un vero e proprio accompagnamento che segue la persona disabile, desiderosa di diventare genitore, in tutte le fasi del ciclo di vita familiare nonché nei percorsi che essa vuole

La banca del Terzo Settore

01/01/2005 - Roberto Ghezzo

Poco tempo fa, alla libreria Feltrinelli International di Bologna, ho assistito a un fatto veramente interessante. Una ragazza aveva preso in mano una carta geografica del mondo, ma aveva notato

Impressioni e progetti dal Madagascar

01/01/2006 - Marcello Anastasio

Ogni viaggio è un’esperienza personale pressoché irraccontabile, e molto spesso quel che si racconta, tornando a casa, ai genitori e agli amici è solo la parte già tradotta del percorso. Impressi

Un palcoscenico con altri mezzi per registi, attori, tecnici e pubblico - utenti o meno

01/01/2006 - Massimiliano Rubbi

L’integrazione, come dimostra la monografia di questo numero, può essere raggiunta anche (forse, anzi, più facilmente) su un palco teatrale. Dal 1998 il Cambridge Arts Theatre, nella

Condividi contenuti