Lavoro

Tempi postmoderni. Lavoro e disabilità in un mondo in trasformazione

02/07/2012 - a cura di Massimiliano Rubbi

Introduzione
Per un bizzarro scherzo della storia, il decennale dell’approvazione e dell’attuazione della Legge 68 del 12 marzo 1999, pietra miliare per l’inserimento lavorativo delle persone disabili nel nostro Paese, cade nei mesi in cui si dispiega la più terribile crisi economica e occupazionale dal 1929.

Se telefonando... Superabile, Marzo 2012

29/03/2012 - Claudio Imprudente
telefono.jpg

Il signor R. mi ha raccontato in una lettera piena di pathos della sua rabbia e della sua frustrazione nei confronti dei colleghi del sindacato, da anni coscienti della sua disabilità, i quali, in una normale giornata di lavoro, per trasmettergli alcune informazioni hanno ben pensato di tempestarlo di telefonate. R. ovviamente, a causa del suo ben noto deficit, non poteva rispondere, e li ha così tempestivamente esortati a inviargli un sms.

Progetto di vita - Il margine del campo che diventa fertile

15/07/2011 - di Alessandra Pederzoli

Capezzaia è il margine inutilizzato e incolto dei campi. Capezzaia è anche il nome scelto per una pasta fresca distribuita dalla Coop Tirreno in trentotto punti vendita della regione Lazio. Il margine del campo e la freschezza di questo prodotto sono la sintesi di un progetto della Comunità Capodarco di Roma che da trent’anni si impegna in svariati progetti di integrazione sociale e lavorativa di persone disabili.

Progetto di vita - Di nuovo al lavoro. Una nuova esperienza

14/07/2011 - di Alessandra Pederzoli

Nasce anche un film dal progetto torinese “La Ghianda – Oltre il trauma”, progetto pluriennale finanziato dalla Comunità Europea che ha l’obiettivo di ragionare e intervenire sull’inserimento lavorativo delle persone con disabilità acquisita.

Donne con le gonne - Lavoro, identità di genere, disabilità: quando le donne si raccontano

11/07/2011 - di Annalisa Bolognesi

Non è semplice parlare di lavoro oggi. O meglio, non è semplice farlo senza risultare ripetitivi e forse anche un po’ pessimisti. Allo stesso modo forse può apparire superfluo ribadire che le donne sono oggi una delle categorie più colpite da un mondo del lavoro sempre più caratterizzato da precarietà e frammentazione, e lo sono non solo per residui di stereotipi passati che vedono la donna come “l’angelo del focolare”, ma per veri e propri ostacoli pratici: come la difficoltà, per chi ha un lavoro atipico, di avere dei figli e restare a casa dal lavoro per lungo tempo non retribuita, oppure di conciliare ritmi lavorativi sempre più incalzanti con la necessità di occuparsi della casa e della famiglia.

Il gruppo come luogo di inclusione e strumento di lavoro

06/07/2011 - Sandra Negrai

All’interno di un festeggiamento come quello di novembre 2006 in occasione dei 20 anni del Progetto Calamaio, diverse erano le nostre intenzioni e i nostri desideri.

Tra le pieghe del lavoro - Superabile, aprile 2011 - 2

18/04/2011 - Claudio Imprudente
Disabile al lavoro

La monografia di HP-Accaparlante di settembre 2010 era dedicata all'analisi delle recenti trasformazioni del mondo del lavoro rispetto all'inserimento lavorativo delle persone con disabilità. L'indagine, condotta da Massimiliano Rubbi, faceva emergere, anche attraverso interviste a "datori di lavoro" operanti in settori diversi, un quadro vario, caratterizzato da elementi positivi ed altri, invece, critici e forieri di ulteriori elementi di difficoltà.

Tra le pieghe del lavoro

18/04/2011 - Claudio Imprudente
Disabile al lavoro

La monografia di HP-Accaparlante di settembre 2010 era dedicata all'analisi delle recenti trasformazioni del mondo del lavoro rispetto all'inserimento lavorativo delle persone con disabilità. L'indagine, condotta da Massimiliano Rubbi, faceva emergere, anche attraverso interviste a "datori di lavoro" operanti in settori diversi, un quadro vario, caratterizzato da elementi positivi ed altri, invece, critici e forieri di ulteriori elementi di difficoltà.

Diritto al lavoro

19/01/2011 - Stefania Mimmi e Lorella Piconi
Immagine 011.jpg

Come CDH abbiamo partecipato al Convegno di Handimatica 2010.
In questo convegno si è parlato molto dell’opportunità di mettere al centro la persona con diversamente abile.
Io sono abbastanza d’accordo con questa tesi, perché la persona con disabilità si può rendere conto dei propri errori ed la persona normodotata impara a conoscere il mondo della disabilità in modo più significativo, attraverso lo sviluppo di una relazione più diretta.

Caro Tremonti, contribuisco anche io alla crescita del PIL - Superabile, luglio 2010 - 1

05/07/2010 - Claudio Imprudente
Il ministro Tremonti

Quando leggerete questo articolo molto probabilmente le cose si saranno definite e sapremo come si è risolta la questione relativa alla percentuale di invalidità minima necessaria per accedere a determinate previdenze economiche. Ma quando "Vita.it" mi ha chiesto di scrivere un contributo a riguardo, ancora la situazione era incerta. Comunque, questo articolo contiene delle riflessioni che non figuravano sul quotidiano online di Milano. Ne leggerete una versione più "imprudente".

Condividi contenuti