Informatica e tecnologie

Donne forti e donne e basta DONNE FORTI, DONNE E BASTA

01/01/1989 - Mauro Sarti

Aida è una donna sulla sessantina, con i capelli bianchi e un fisico
vigoroso e asciutto. vive in una casa modestissima, che da su una strada molto
trafficata: il suo desiderio sarebbe di avere davanti casa un piccolo passo
carraio per potere portare fuori la figlia con la sua poltrona a rotelle.
Angela è una ragazza-bambina di ventiquattro anni; non si muove, non parla,
emette un mugolio continuo che risuona nel registratore come costante motivo di
fondo della nostra intervista. la madre, che è sola, in quanto ha avuto questa
figlia da un uomo che non si è fatto più vedere, la solleva dal divano letto,
la cambia, la imbocca, le prepara tutti i pasti tritati, altrimenti lei si soffoca.

3t-book, le nuove tecnologie multimediali al servizio di una cultura accessibile a tutti

01/01/2007

Potrebbe essere questo lo slogan del 3t-book, il progetto di sperimentazione europeo, volto a studiare un nuovo sistema di lettura per facilitare l'accesso alla

I Teleaspettatori

01/01/2003 - Massimiliano Rubbi

I sottotitoli per non udenti nelle televisioni europee
Il numero 777 è associato dalla maggioranza degli italiani al Televideo RAI, ed in particolare ai sottotitoli per non

TirocinIO, un cd rom per rielaborare l'esperienza

01/01/2003

“Intraprendere un percorso formativo significa far incontrare le proprie aspettative con la realtà scolastica e formativa che si va a frequentare. Significa, ancora, mettere in gioco

Le reti sociali

01/01/2005 - Nicola Rabbi

Uno dei tratti distintivi della rete telematica è lo spirito di cooperazione tra gli utenti. Nonostante internet sia diventato un campo di battaglia per tante lotte politico-economiche, questa matrice

Il soggetto disabile e il popolo della rete

01/01/2005 - Nicola Rabbi

Dove è possibile trovare la voce della persona disabile e dei suoi familiari su internet? Questo tipo di incontro lo si può fare più spesso in quegli spazi dove viene assicurata un’interattività migliore: ovvero dove si può comunicare direttamente. È in questi luoghi che si trova il popolo della rete.

L'integrazione scolastica in Internet

01/01/2005 - Nicola Rabbi

Recentemente al Centro Documentazione Handicap di Bologna ho ricevuto una telefonata da un’insegnante di sostegno del sud Italia che mi chiedeva informazioni su come presentare un progetto per la

Informarsi in rete

01/01/2005 - Nicola Rabbi

Sono centinaia i siti in lingua italiana che trattano di disabilità, alcuni generalisti altri specializzati su una precisa yematica, ma se cerchiamo quelli che danno informazioni aggiornate e scritte con criteri giornalistici (sinteticità, chiarezza, semplicità) allora il campo si stringe a due o tre nomi.

Disabili 1.0

01/01/2005 - Nicola Rabbi

Servizi, relazioni sociali e barriere: Internet per i disabili

Biglietti online per viaggiare

01/01/2005 - Nicola Rabbi

Ritorniamo a parlare di biglietti on line, questa volta non per passare una serata ascoltando musica o assistendo a un avvenimento sportivo, ma per viaggiare, per vacanza o per affari. Anche per questa

Condividi contenuti