Famiglia

La famiglia con disabilità: l'ABC ci insegna... l'abc - Superabile, Marzo 2011 - 1

07/03/2011 - Claudio Imprudente
famiglia_disabileM.jpg

Una insegnante, in un'interessante lettera di risposta ad un mio articolo, ha usato queste parole: «Il lavoro dell'insegnante di sostegno è il lavoro  della "solitudine" perché non abbiamo interlocutori sensibili...». Quello della solitudine, delle solitudini, perché ci sono tanti modi e tante ragioni di e per sentirsi soli, è un sentimento largamente diffuso tra chi si trova a vivere, fronteggiare, gestire una condizione di disabilità.

La famiglia con disabilità: l'ABC ci insegna... l'abc

02/03/2011 - Claudio Imprudente
famiglia_disabileM.jpg

Una insegnante, in un'interessante lettera di risposta ad un mio articolo, ha usato queste parole: «Il lavoro dell'insegnante di sostegno è il lavoro  della "solitudine" perché non abbiamo interlocutori sensibili...». Quello della solitudine, delle solitudini, perché ci sono tanti modi e tante ragioni di e per sentirsi soli, è un sentimento largamente diffuso tra chi si trova a vivere, fronteggiare, gestire una condizione di disabilità.

Il vegetale e i due complici

04/02/2011 - Claudio Imprudente
geranio-balcone.jpg

 Se dovessi ad oggi ripercorrere il mio percorso da educatore occorrerebbe fare un salto indietro di cinquant’anni. Partiamo dall'educazione lungimirante dei miei genitori. «A quel tempo» la disabilità era davvero handicappante. Può esserlo ancora oggi, ma negli anni Sessanta l’ostinazione di quel meccanismo era pervasiva, sancita anche a livello legislativo e istituzionale e confermata a quello pedagogico; si rifletteva anche sulla qualità delle relazioni che potevano instaurarsi.

Mio fratello è figlio unico. Fratelli, sorelle, famiglie di persone con disabilità

Guarda il video

Vivere in una famiglia un'esperienza di disabilità comporta una rielaborazione delle dinamiche familiari, dei ruoli, degli stati emotivi. Spesso la letteratura specializzata, i servizi sociali, gli interventi scolastici ed educativi, si concentrano solo sulla persona con disabilità, ed eventualmente sui genitori. Dove si collocano invece i fratelli e le sorelle delle persone con disabilità? Che ruolo hanno o possono avere? Quali aspettative, desideri, vissuti, paure, rabbie, gioie esprimono? Il convegno "Mio fratello è figlio unico.

Uno sguardo al "dopo di noi". Non mollare mai... - Superabile, giugno 2010 - 2

28/06/2010 - Claudio Imprudente

E' da tempo che mi frulla in testa di trattare un tema molto importante, intrigante e problematico. Trattare, come sapete, per me significa abbozzare dei ragionamenti, fornire degli stimoli e attendere che siano i lettori a completare insieme a me il lavoro di "trattazione" e svelamento.

Nulla su di noi, senza di noi - Superabile, giugno 2010 - 1

04/06/2010 - Claudio Imprudente
header.jpg

Qualche giorno fa ho ricevuto una mail da un amico di vecchia data, Giorgio Genta, presidente dell'Abc Liguria e dell'associazione Dopodomani Onlus.

Al di là del mio naso c'è...

29/04/2010 - Sandra Negri
Logo aldilandia

Di persone speciali e di situazioni ricche di movimento è pieno il mondo. Ma bisogna andarle a scovare.
Sì, perché il movimento è lo scopo di quelle persone; la sperimentazione di nuove soluzioni è la loro attività; la crescita e l’evoluzione degli individui e della cultura è il loro obiettivo.

Valà Claudio che hai visto un bel mondo! - Superabile

29/03/2010 - Claudio Imprudente

“Valà Claudio che hai visto un bel mondo!” Questa frase di mio padre è stata un ritornello per la mia adolescenza: me la ripeteva almeno due volte al giorno. Forse lui non conosceva il vero significato di quello che diceva, o forse vedeva oltre… Ma proviamo ad esaminare la frase:

"Il tempo delle nostre vite": il primo numero del 2010 di "HP-Accaparlante"

29/03/2010 - a cura di Annalisa Brunelli e Giovanna Di Pasquale
copHPmarzo2010.jpg

Per questo primo numero del 2010, "HP-Accaparlante" entra nelle vite degli altri, ascoltando le parole, vedendo le fotografie o i video, leggendo pagine di libri. Questo numero è infatti il racconto di quattro incontri realizzati in collaborazione con il comune di San Lazzaro di Savena (BO), dove padri e madri di persone disabili si sono raccontati nella loro esperienza di genitori e hanno raccontato i loro figli attraverso libri, foto, film.

Integrazione come... incontro di formazione per genitori e anima-educatori

20/03/2010 - Claudio Imprudente, Roberto Parmeggiani, Sandra Negri

Dopo la divertente animazione rivolta ai bambini e ai ragazzi, realizzata dal Gruppo Calamaio la settimana scorsa, torneremo in provincia di Bergamo per realizzare due giornate di formazione rivolte agli adulti

Condividi contenuti