Cultura

Filmografia

01/01/2003 - Nino Scaffidi e Sergio Palladini

La presente filmografia riguarda essenzialmente titoli di film che hanno trattato in maniera diretta il tema della disabilità. Ovviamente non è una scelta esaustiva di quanto è stato prodotto, ma

I freak di Tod Browning

01/01/2003 - Leonardo Gandini (*)

La carriera di Tod Browning – nato a in Kentucky nel 1882, morto a Hollywood nel 1962 – coincide sostanzialmente col periodo di affermazione del cinema classico: il suo primo film

Brutti, sporchi e cattivi

01/01/2003 - Nino Scaffidi (*)

Mentre i poveri
(che, c’è stato assicurato da persona degna di fede,
saranno sempre con noi)
saranno gli unici mostri che ci resteranno.

Leslie

Una folle cineterapia

01/01/2003 - Emanuele Melli (*) e Sergio Palladini (*)

"Gli esseri umani, credo, vanno presi a piccole dosi."
"Anche i film!"
Sembra non aver sentito, il Prof, impegnato com'è a ordinare gli appunti e ad accendere

Europa Europa

01/01/2003 - Massimiliano Rubbi

Devo confessare che ho sempre avuto una forte diffidenza per i “motivatori psicologici”. Forse perché li ho sempre associati inconsciamente (ma non troppo, se lo scrivo) con il

Le barriere dei cugini d'Oltralpe

01/01/2004 - Massimiliano Rubbi

La notizia è apparsa nei portali web di informazione sociale verso la metà di settembre 2003, con un titolo inequivocabile: “Italia e Francia ultime in Europa per l'accessibilità

Diversabilità: piazza o periferia?

01/01/2004 - Claudio Imprudente

Un luogo mi è particolarmente caro: la piazza. Di forma quadrata oppure circolare: uno spazio che si apre tra le case, i negozi, le chiese e gli uffici. Su una piazza si affaccia sempre

La donna disabile e il suo diritto alla maternità

01/01/2004 - Renata Piccolo

Con questo numero di “HP-Accaparlante” si apre una nuova rubrica dedicata alle donne in situazione di deficit. Questo tema merita degli approfondimenti in quanto generalmente non

Essere disabili nei paesi in via di sviluppo

01/01/2004 - Tommaso Mariotti e Roberto Ghezzo

Che idea hanno in India della disabilità? C’è una differenza tra decifit e handicap in Mozambico o in Mali? E se c’è, per esempio da un punto di vista socio-sanitario, come è

Le parole tra noi leggere

01/01/2004 - Giovanna Di Pasquale

Parlare ai bambini di una nascita “diversa” non è facile, il linguaggio scientifico può essere troppo lontano, astratto. Il linguaggio letterario, con la sua capacità evocativa,

Condividi contenuti