Cultura

Jerry Lewis

01/01/1995 - Michele Canosa

“Un eroe comico è per tradizione un handicappato che può salvarsi dalla distruzione solo grazie alle continue astuzie proprie dell'oppresso e a una fortuna paradossalmente spropositata"

Il cinema è un mostro

01/01/1995 - Giacomo Manzoli

L'homme est à venir.
L'homme est l'avenir de l'homme.
Francis Ponges

L'uomo medio è un mostro
P.P. Pasolini

Dove va, se esiste, il dibattito sull'handicap adulto

01/01/1995 - Andrea Pancaldi

"Un handicappato diventa adulto, ma pochi lo sanno davvero", titolava un articolo di Andrea Canevaro sulla rivista Rocca del 1983.
Da allora di acqua sotto i ponti ne è passata parecchia eppure il dibattito su questo aspetto dell'handicap prosegue ancora in maniera ambigua e altalenante.

La cultura delle immagini

01/01/1995 - Cesare Padovani

Sessualità, affettività e comunicazione, tre termini che riguardano intimità vissute e non ripetibili. Rispetto alla "scelta sessuale" occorrono coordinate antropologiche oltre che psicologiche; senza conoscere ciò che ci precede infatti non possiamo essere in grado di comprendere la nostra cultura e la nostra "scelta sessuale".

Prima di tutto una donna

01/01/1995 - Daniela Lenzi e Cristina Pesci

Quale scenario sociale fa da sfondo alla dimensione femminile della disabilità? Come trovare mediazioni tra una riflessione soggettiva inevitabilmente ricca di contraddizioni e la realtà sociale, che dovrebbe garantire il massimo impegno per la salute di tutti, ma che poco sa conciliare bisogni legati al deficit o alla malattia con una qualità di vita ancora progettabile, nonostante la disabilità e la necessità di cure?

Diventare grandi

01/01/1994 - Andrea Pancaldi

"Diventare bambini di adulti, come è scritto nel Vangelo, vuol dire progredire oltre la maturità, realizzando quell'innocenza di cui il bambino è simbolo. E lungo questa strada c'è la storia, la coscienza, l'esperienza, la libertà, le scelte degli uomini".
Ho conservato questa frase, scritta su un foglietto, e stralciata da un articolo apparso tanti anni fa sulla rivista Rocca, perchè mi sembra fotografi bene il "percorso" del diventare adulti, mettendo in campo alcuni concetti, alcuni "luoghi", imprescindibili nell'esperienza personale.

Folle, eretico, isolato

01/01/1991 - Alain Goussot (*)

Nell'affrontare le questioni dell'emarginazione è necessario avere una visione storica del problema, unico modo per evitare la tendenza alla assolutizzazione di dati che sono soltanto relativi. Una visione storica che significa una visione dinamica e non statica. L'etimologia della parola "handicap" risale al XIV secolo quando in Inghilterra il vocabolo riguardava un gioco inglese (copricapo contente alcune monete).

Immigrazione. La responsabilità giornalistica in un tema sociale

01/01/2000 - Ilaria Lenzi

Come viene presentato sui quotidiani locali di Bologna il tema dell'immigrazione? Intervista al giornalista Luigi Spezia, da cui emerge come sia difficile fare una buona informazione sui temi sociali e come la mentalità giornalistica sia dura da scalfire.

Amici sì, amanti mai

01/01/1992 - Gaia Valmarin

Parlare di sesso è diventato fin troppo facile. È stato presentato in tutte le maniere e le depravazioni immaginabili, così da renderlo uno strumento di consumo a livello di massa.
C'è ancora da lottare contro i pregiudizi, non bastano l'integrazione a scuola e sul lavoro. Il rischio è quello degli eterni bambini, lontani da qualunque possibilità di legami sentimentali.

Vestire per nascondere o per punire

01/01/1993 - Viviana Bussadori

Una ricerca condotta da due educatori analizza le informazioni che si possono ricavare dall'abbigliamento dei disabili.

Condividi contenuti