Cultura

Una fotografia, una vita

11/06/2012 - di Annalisa Brunelli e Giovanna Di Pasquale

Intervista a Lesley McIntyre

La fotografia, le foto
Una delle cose più difficili da spiegare è quanto avere una bambina con il grado di disabilità che aveva Molly ha consumato il mio tempo. Circa i tre quarti delle foto stampate nel libro non le avevo mai viste prima della sua morte. Per me fare il libro è stato un viaggio emotivo, una scoperta emotiva.

“La differenza la fa l’esperienza”: la parola all’Assessore del Comune ospitante

11/06/2012 - di Maria Cristina Baldacci

Proviamo a rimescolare un po’ le carte e a metter i padri e le madri in cattedra… Sì in cattedra: dispensatori di saperi derivati dall’esperienza, ahimè spesso troppo tremendamente maestra di vita, e consultiamoli… facendoli anche docere.

Il tempo delle nostre vite

11/06/2012 - a cura di Annalisa Brunelli e Giovanna Di Pasquale

1. Introduzione 

“Ma se l’esperienza si elabora attraverso il racconto, e il racconto ha bisogno di un destinatario, ne consegue che elaborare la mia propria esperienza non dipende solo da me. Dipende dall’esistenza di una comunità fatta di narratori e di destinatari”.
(Paolo Jedlowski, Il racconto come dimora. Heimat e le memorie d’Europa, Torino, Bollati Boringhieri, 2009) 

La pedagogista Littizzetto, Superabile, Maggio 2012

21/05/2012 - Claudio Imprudente
Luciana-Littizzetto.jpg

Che bello vedere la televisione a letto, specialmente quando sei stanco! Il problema è che non sempre è semplice trovare qualcosa di piacevole e sano... Per fortuna Fabio Fazio è passato a la7 e ha portato con sé Roberto Saviano e Luciana Litizzetto in una nuova trasmissione dal titolo Quello che (non) ho.

La Quinta Parete: a Carpi il Festival delle abilità differenti, Superabile, Maggio 2012

10/05/2012 - Claudio Imprudente
la quinta parete-150x124.jpg

In questi giorni, come ogni anno, si sta svolgendo a Carpi una manifestazione interessante, a cui consiglio a tutti di partecipare: il Festival Internazionale delle Abilità Differenti.

Lo zaino a scacchi, Il Messaggero di Sant'Antonio, Maggio 2012

07/05/2012 - Claudio Imprudente
zaino scacchi.jpg

Le rondini sono tornate e questa volta hanno davvero fatto primavera. Lo splendore della natura torna a rivelarsi. Cambiano il paesaggio e il clima, dunque. Ma gli interrogativi delle persone rimangono gli stessi, centrati sulle solite domande alle quali è difficile dare risposte valide, che risultino concrete ed esaurienti.
Alcuni giorni fa mi trovavo in una ridente cittadina del Centro Sud per un convegno e sorseggiavo il mio meritato aperitivo dopo un’intensa giornata di lavoro. La mia mente era leggera, assorta e un po’ stanca.

Prendi l'arte e mettila da parte! Superabile, Aprile 2012

12/04/2012 - Claudio Imprudente
MAMbo_allestimento_2.jpg

E se l'arte diventasse disabilità? Oppure se la disabilità diventasse arte? O ancora, se il famoso detto "prendi l'arte e mettila da parte" fosse vero? Sono domande, queste, che mi sono sorte spontanee lo scorso sabato pomeriggio, quando con la critica d'arte Paola Magi e Martina Gerosa, architetto, giornalista e membro dell'associazione Arcipelago sordità, sono intervenuto alla presentazione del libro Il pianista che ascolta con le dita, organizzato dal Centro Documentazione Handicap in collaborazione con il museo Mambo di Bologna.

Se telefonando... Superabile, Marzo 2012

29/03/2012 - Claudio Imprudente
telefono.jpg

Il signor R. mi ha raccontato in una lettera piena di pathos della sua rabbia e della sua frustrazione nei confronti dei colleghi del sindacato, da anni coscienti della sua disabilità, i quali, in una normale giornata di lavoro, per trasmettergli alcune informazioni hanno ben pensato di tempestarlo di telefonate. R. ovviamente, a causa del suo ben noto deficit, non poteva rispondere, e li ha così tempestivamente esortati a inviargli un sms.

Affogando con Zigulì, Superabile, Marzo 2012

29/03/2012 - Claudio Imprudente
zigulì.jpg

Qualche settimana fa, entrando in libreria, ho notato un libro dal titolo curioso: Zigulì, sì proprio lo stesso nome delle note caramelle alla frutta. Benché divertente e invitante questo titolo mi ha riportato indietro nel tempo, a una mia vecchia e personale fobia. Nella mia infanzia, chissà perché, ho sempre temuto infatti che le caramelle Zigulì mi andassero di traverso. Così piccole, tonde e zuccherose mi sembravano l'ideale per affogare...

Condividi contenuti