Barriere architettoniche

Babbo, ci sei o ci fai? - Superabile

29/03/2010 - Claudio Imprudente

O caro Babbo,
il Natale si avvicina (ecco perché ti chiamano Babbo Natale), come è messa la slitta? È pronta? Quest’anno anch’io ho deciso di dotarmi di sci al posto delle ruote, ora mi sto organizzando per le renne.

Occhio alla barrierina d'oro - Superabile

29/03/2010 - Claudio Imprudente

Qualche giorno fa sono stato invitato a Pontedera per un corso di formazione. Gli organizzatori, membri di un’associazione, ovviamente sapevano che io mi muovo in carrozzina, e avevano cercato un albergo che potesse accogliermi senza barriere.

Tempo di vacanze, tempo di barriere - Giugno 2008 - 2

26/03/2010 - Claudio Imprudente

L’estate è tempo di svago, riposo, abbandono delle cose di ogni giorno… Ma questo tempo di pausa, di solito, richiede, paradossalmente, una lunga preparazione. Preparazione fisica: ci si scopre di più (non è esibizionismo, il caldo è un dato di fatto), e non vorremmo che gli altri scoprissero che durante l’inverno non ci siamo fatti mancare dolci, zuccheri e grassi di ogni tipo. Preparazione logistica: le possibili mete di un viaggio sono infinite; è necessario scegliere, valutare, prenotare.

Una vacanza a misura di…

01/01/1999 - Nicola Rabbi

Tour operator, associazioni, gruppi parrocchiali e gruppi informali di volontariato, ecco chi organizza le vacanze per disabili in Italia, un settore che stenta a decollare per motivi economici e culturali. Una serie di interviste ad operatori del settore

Estati possibili

01/01/2000

Tempo di estate, tempo di vacanze; questa associazione non è poi così immediata per i disabili e i loro famigliari che anzi si trovano ad affrontare un genere nuovo di problemi. Dove andare, con chi,

Cappuccetto Rosso ha la nonna contro

01/01/2000 - Cesare Padovani

La fiaba (giuridica) qui ricostruita, pur alludendo ad un fatto personale in cui l’autore è coinvolto, si propone di far riflettere amministratori, magistrati, tecnici, costruttori e quanti sono preposti a prendersi cura delle fasce deboli della società, sull’importanza di abbattere barriere, le quali assai spesso non sono semplicemente architettoniche ma che tali si erigono, ben più pericolosamente, con il cemento dell’indifferenza, della incomunicabilità e persino dell’ottusità per criteri con si applicano le leggi.

È tutta colpa delle barriere

01/01/1988 - Maurizio Serra e Stefano Toschi

Le barriere architettoniche sono considerate dalla maggioranza dei docenti come
una delle cause che più hanno ritardato l'iscrizione di studenti disabili all'università.
ci è stato fatto notare come gli edifici non proprio recenti siano ricchi di
scale, passaggi poco agevoli, aule con banchi non praticabili da una persona che
debba rimanere sopra ad una carrozzella. Le cause di tutto questo? Spesso una
mancanza di volontà da parte dell'amministrazione che da sempre si è trovata a
dover rispondere in primo luogo alle esigenze che interessavano la stragrande
maggioranza degli studenti.

Strade residenziali per una città migliore

01/01/1988 - Riccardo Merlo

Il concetto di prevaricazione nei confronti del più debole è particolarmente
calzante per la città così come la stiamo vivendo oggi. L'elemento forte, il
traffico automobilistico, ha il sopravvento su tutto: sottrae spazio al pedoni e
al mezzi leggeri, uccide, avvelena la città e il verde, danneggia i centri
storici e le periferie, snatura completamente lo spazio abitativo. In una città
di questo tipo la situazione del portatore di handicap è certamente peggiore ma
non molto diversa da quella di qualsiasl cittadino che la percorra a piedi.
Ancora una volta una città più civile, che provveda alla
salvaguardia di chi è in difficoltà, è la città migliore per tutti. Ancora
una volta il problema consiste non solo nelle barriere architettoniche, che pure
devono essere eliminate, ma nel rendere abitabile ogni parte dello spazio
urbano.

Le barriere dei cugini d'Oltralpe

01/01/2004 - Massimiliano Rubbi

La notizia è apparsa nei portali web di informazione sociale verso la metà di settembre 2003, con un titolo inequivocabile: “Italia e Francia ultime in Europa per l'accessibilità

In viaggio verso la persona

01/01/2004 - Francesco

Il Centro Documentazione Handicap di Bologna (CDH), nato nel 1982, ha posto da sempre grande attenzione all’autonomia della persona disabile e al concetto di mobilità ed è stato

Condividi contenuti