Al via la quarta edizione di Storie per tutti, le letture ad alta voce per bambini, accompagnate da diversi modi di leggere e di ascoltare

25/09/2018
Cattura.JPG

Tornano a Bologna le Storie per tutti, giunte alla loro quarta edizione; si tratta di letture ad alta voce per bambini dai 3 agli 8 anni, accompagnate da diversi modi di leggere e di ascoltare, per rendere fruibile a tutti il racconto e le storie, anche a chi non riesce ad accedere al libro nel modo convenzionale, come bambini con disabilità sensoriali o difficoltà di lettura e apprendimento.

La quarta edizione si apre sabato 29 settembre, alle ore 17, presso la Velostazione Dynamo, in via Indipendenza 71/z a Bologna.

"Sei fuori!": il tempo libero delle persone con disabilità nel nuovo numero di HP-Accaparlante

14/09/2018
hp12.JPG

Si intitola "Sei fuori! Il tempo libero delle persone con disabilità tra diritto e possibilità" il nuovo numero di HP-Accaparlante, la rivista del Centro Documentazione Handicap di Bologna, edita da Quintadicopertina.

Diceva Herman Melville, il celebre autore di Moby Dick: "Loro parlano della dignità del lavoro. Balle. La dignità è nel tempo libero". Ma il tempo libero è uguale e dignitoso per tutti?

E' Dracula il nuovo libro in INBook della collana "Parimenti", per giovani adulti con disabilità cognitive o linguistiche

18/07/2018
37221766_2036823403028578_3001887865924747264_n.jpg

"Il mio nome è Jonathan Harker. La mia avventura è iniziata quando il Conte Dracula mi ha spedito una lettera...".

E' Dracula di Bram Stoker la nuova pubblicazione della collana INBook "Parimenti. Proprio perché cresco", nata dalla collaborazione tra edizioni la meridiana, il CDH/Accaparlante di Bologna e l’associazione Arca Comunità "l’Arcobaleno" di Granarolo, sotto la supervisione del Centro Studi INBook.

Bilancio sociale 2016

24/10/2018

Bilancio sociale 2016

Torna "Benessum", il laboratorio per persone disabili sul corpo, tra limiti, risorse e benessere. Iscrizioni aperte

14/06/2018
zen.jpg

Un laboratorio come percorso graduale di nuova scoperta del sé corporeo; dalla percezione, al movimento e al contatto verso l’acquisizione di strumenti per osservarsi e ascoltarsi con maggiore autonomia.

Condividi contenuti