La lectio magistralis di David B. inaugura il festival internazionale del fumetto BilBOlbul, insieme al Centro Documentazione Handicap

14/11/2018
bbb2018.JPG

Anche il Centro Documentazione Handicap sarà presente alla XII edizione di BilBOlbul, il Festival Internazionale del Fumetto a cura di Associazione Hamelin, che animerà Bologna dal 22 al 25 novembre.

Quest'anno il tema del Festival sarà "il fantastico": ma che cos'è il fantastico? Quante forme può assumere? Rappresenta una fuga dalla realtà o la sua messa in discussione?

Ne parlerà il disegnatore e fumettista francese David B. durante la sua lectio magistralis, aperta a tutti, dal titolo "L’altra parte. Riflessioni sul fantastico", in programma giovedì 22 novembre alle ore 15 presso l’Aula Magna dell’Accademia di Belle Arti di Bologna, in via Belle Arti 54.

David B., che di mondi fantastici ne ha costruiti tanti nel corso della sua carriera, introdurrà alle sfumature di un universo incantevole e intricato, in cui parlare di fantastico è anche parlare di diversità.
In questo complesso territorio di esplorazioni trova per sua natura spazio ciò che è fuori dall’ordinario ma dove quello che ci può risultare mostruoso o incomprensibile è soprattutto occasione per parlare di verità scomode, realtà sottaciute e rimosso dell’immaginario.

Così l’artista, attingendo al suo ricchissimo bagaglio culturale, capace di spaziare tra storia, letteratura, antropologia e attualità, offrirà agli studenti e al pubblico una riflessione sul fantastico a partire dai riferimenti grafici, e non solo, che hanno accompagnato la sua produzione fin dagli esordi della pluripremiata graphic novel autobiografica "Il grande male" (Coconino Press 2004), dedicata all’infanzia dell’autore e, in particolare, al rapporto con il fratello epilettico Jean-Christophe.

A sostegno di David B. e a introdurne il lavoro ci sarà anche il Centro Documentazione Handicap di Bologna che da oltre trent’anni lavora per cambiare l’immagine della persona con disabilità nei contesti sociali, scolastici e lavorativi.
Dal 1982 il gruppo realizza la rivista "Hp-Accaparlante", avvalendosi della collaborazione di illustratori e artisti del fumetto del circuito bolognese degli anni Ottanta come Stefano Ricci, Otto Gabos, Francesca Ghermandi, Loustal Bram Stroker, Massimo Semerano e, più recentemente, di nomi legati alla letteratura per l’infanzia quali Gabriella Giandelli, Arianna Papini e Attilio Palumbo.

L’incontro è promosso da BilBOlbul 2018 in collaborazione con Centro Documentazione Handicap di Bologna-Coop. Accaparlante con il sostegno finanziario della Regione Emilia-Romagna.

Per informazioni:
lucia.cominoli@accaparlante.it
www.bilbolbul.net