“Visioni di futuro, visioni di teatro...”, come progettare l'inclusione anche a teatro

07/03/2015
visioni di futuro 1.jpg

Sabato 7 marzo alle ore 10 il Centro Documentazione Handicap di Bologna partecipa all’incontro “Disabilità e contesti. Progettare l’esperienza educativa alla luce dei differenti bisogni dei bambini” che si svolge nell'ambito dell'undicesima edizione di “Visioni di futuro, visioni di teatro...”, festival internazionale di teatro e cultura per la prima infanzia a cura di La Baracca Teatro Testoni Ragazzi.
L’appuntamento, realizzato in collaborazione con l’Istituzione Educazione e Scuola del Comune di Bologna, si svolgerà nella sede del teatro in via Matteotti 16.

Sarà questa un’occasione per discutere su cosa realmente significhi favorire l’inclusione e integrazione, quali pratiche e modalità di approccio possano consentire di offrire reali opportunità ai bambini con disabilità, anche negli spazi dedicati alla cultura, per vivere appieno l'esperienza dell'arte e in questo caso del teatro. Una riflessione che comincia a partire da come il bambino percepisce la disabilità fisica e mentale dei coetanei o degli adulti e che si concretizza in nuove proposte di laboratori già in atto, nate per condividere insieme l'esperienza della visione e della partecipazione allo spettacolo dal vivo.

Il dibattito sarà aperto da:
Paola Vassuri, Istituzione Educazione e Scuola del Comune di Bologna
Beatrice Vitali, Fondazione Gualandi (Bologna)
Giovanna di Pasquale e Lucia Cominoli, Centro Documentazione Handicap - Cooperativa Accaparlante (Bologna)
Ivonne Donegani, Dipartimento di Salute Mentale di Bologna.

Per informazioni:
Ufficio festival
Teatro Testoni Ragazzi
dal lunedì al venerdì dalle 14.30 alle 17.30
tel. 051/415.37.23