Il teatro come strumento per le professionalità educative: La Quinta Parete si confronta all'Università

30/05/2013
la quinta parete.jpg

Ce lo ripetiamo spesso: non andiamo a teatro per rivendicare un diritto ma semplicemente perché ci piace, così come ci piace raccontare agli altri il nostro modo di stare in un luogo, di condividere insieme l'esperienza della visione e dell'incontro coi suoi protagonisti. "Normalità" e "divertimento" saranno ancora le parole chiave con cui venerdì 7 giugno dalle ore 10 alle ore 12 presso la Sala Riunioni del Dipartimento di Scienze dell'Educazione "Giovanni Maria Bertin" di Bologna (via Filippo Re 6) il Calamaio si confronterà con gli studenti del Corso di Alta Formazione "Teatro come strumento per le professionalità educative" sul progetto La Quinta Parete- Lo spettatore è uno sguardo che racconta.

Il progetto, attivo a Bologna grazie all'Associazione Centro Documentazione Handicap in sinergia con Teatro ITC di San Lazzaro e Arena del Sole- Nuova Scena- Teatro Stabile di Bologna, ha visto nel corso della stagione teatrale 2012-13 gli educatori e gli animatori con disabilità del gruppo Calamaio al centro di giochi, attività di scrittura creativa, incontri con critici e artisti che hanno accompagnato la visione di 9 spettacoli tra Arena e ITC in un percorso documentato e depositato nel blog http://laquintaparete.accaparlante.it/.

La Quinta Parete non è solo un laboratorio dedicato alla visione teatrale è anche un modo diverso per parlare a noi e alla città di accessibilità culturale, un'accessibilità che non si riduce al semplice atto di entrata nei luoghi deputati ma che mira, grazie alla conoscenza e alla frequenza dei linguaggi del contemporaneo, a un accesso consapevole e partecipato di prodotti artistici di qualità.

Intervengono all'incontro gli animatori del Progetto Calamaio Mario Fulgaro, Tatiana Vitali e Lucia Cominoli, il presidente dell'Associazione Centro Documentazione Handicap Roberto Parmeggiani, la docente e ricercatrice presso il Dipartimento di Scienze dell’Educazione dell'Università di Bologna Federica Zanetti e il regista e drammaturgo di ITC Teatro Nicola Bonazzi.

Per ulteriori informazioni:
lucia.cominoli@accaparlante.it
349/248.10.02