Fare animazione con i bambini dopo il terremoto

08/03/2013
crevalcore

Dopo il terremoto in terra emiliana, la nostra cooperativa ha realizzato nel comune di Crevalcore alcuni percorsi di animazione in classi colpite dal terremoto e che ora sono costrette a svolgere le loro attività in container. La nostra collaborazione con il territorio e il comune è pluriennale e quindi ci è sembrato doveroso offrire, a titolo volontario, questi percorsi che permettessero ai bambini e alle insegnanti di poter affrontare il tema delle emozioni legate al terremoto.

In questo momento stiamo realizzando quattro percorsi in quattro classi elementari e ogni percorso prevede cinque incontri di un'ora e mezza l'uno.
 
Recentemente abbiamo ricevuto un'e-mail da parte di una delle maestre che ci rende molto orgogliosi; eccola!

"Grazie moltissime!
Il primo incontro è stato perfetto nella sua semplicità e nella sua essenzialità. Nel messaggio trasmesso, non didascalico.
Con proposte di attività motivanti, calibrate all’età, coinvolgenti per tutti i bambini con un’alternanza di uso del corpo e di riflessione.
Durante il collage c’è stata una mezz’ora di magico silenzio spontaneo. Meraviglioso…
Mi sono subito sentita in sintonia con Tiziana, Sandra e Roberto con cui Eleonora ed io ci siamo intesi all’istante e abbiamo collaborato come fossimo colleghi da sempre.
Chi mi conosce sa che non faccio gratuiti complimenti alle persone.
Sono molto contenta di aver aderito al progetto
Vi aspettiamo Ermanna, Eleonora, Zoia, Sara B., Anita, Giacomo, Anna, Sofia, Alan, Hajar, Abdrahmane, Sara F., Adam, ".Martina, Haris, Abdullah, Hanaa, Annarita, Ksenyia, Shaim, Aena, Youssef, Gianluca".

Parole chiave:
Scuola ed educazione