Un naso rosso per uscire dalle fogne, Superabile, Febbraio 2013

13/02/2013 - Claudio Imprudente
Incontro con Daniel Romilaok.jpg

Questa è la storia di una tartaruga ninja in carne ossa, cominciata in Romania nei primi anni Novanta, quando dopo la caduta del noto dittatore Nicolae Ceaușescu i bambini e i ragazzi rinchiusi negli orfanotrofi si sono riversati nelle strade, cercando riparo nelle fogne e nei sotterranei di Bucarest, dedicandosi a piccoli furti e costretti a prostituirsi per sopravvivere. Una storia triste e controversa che molti di voi conosceranno già, raccontata più volte in diversi contesti nonché in un pluripremiato film, Parada, presentato al Festival del Cinema di Venezia nel 2008. A dare luce alla vicenda un inaspettato lieto fine, complice l'incontro con la personalità energica e indimenticabile del clown franco algerino Miloud Oukili. Grazie all'arte circense Miloud è riuscito a stanare i ragazzi dai loro nascondigli e a portarli di fronte alla città, facendone giocolieri e attori di una vera e propria compagnia, Parada per l'appunto, in nome dell'omonima associazione che lo ha accompagnato nella sua avventura in Romania e successivamente in Italia e in giro per l'Europa.

Parada è attiva tutt'oggi e molti di quei "ragazzini delle fogne" sono diventati artisti di fama internazionale, protagonisti di percorsi a cavallo tra circo teatro e attività di inclusione sociale.

Qualche giorno fa, al Centro Documentazione Handicap, ne ho incontrato uno, Daniel Romila, da noi in visita per prepararci allo spettacolo Casa Dolce Casa, cui abbiamo assistito nell'ambito del progetto "La Quinta Parete-Lo spettatore è uno sguardo che racconta". Dan si è dimostrato un clown, un animatore e un giocoliere, nonostante la sua disabilità a entrambe le mani, di grande rigore e poesia, un volto, il suo, che porta i segni della storia come il candore dei primi attori del muto, uno per tutti Buster Keaton. Una vera e propria tartaruga ninja che grazie alla sua corazza, fatta di dolore e risate, relazione e magia, ha saputo davvero uscire dalle fogne e con il suo straordinario esempio far uscire anche noi.Scrivete a claudio@accaparlante.it o sulla mia pagina facebook. (Claudio Imprudente)