Leggere per vivere: libri adattati per tutti nel nuovo numero di "HP-Accaparlante", in edizione speciale

15/09/2011
copHP_2011_settembre.jpg

"Leggere per vivere. Libri per tutti e accessibilità alla lettura": è questo il titolo del nuovo numero di "HP-Accaparlante", che questo mese si presenta interamente monografico. Da molti anni la rivista, realizzata dal Centro Documentazione Handicap di Bologna ed edita da Erickson di Trento, prevedeva due sezioni, una monografia breve e una parte di rubriche. La scelta di questo numero, diciamo in edizione speciale, è ben precisa. Per un luogo come il Centro Documentazione Handicap, che vanta la biblioteca più grande d’Italia specializzata nel settore della disabilità, i libri sono l'essenza di vita. Parlare di libri è familiare, e in qualche modo indispensabile. Gli anni di lavoro hanno portato a intrecciare vari contatti con i cosiddetti “libri modificati”, libri quindi accessibili a tutti: a chi ha disabilità motorie, a chi ha deficit sensoriali, a persone con il disturbo della dislessia, agli stranieri che conoscono ancora poco la lingua italiana, a lettori semplicemente "riluttanti".

L’accesso alla lettura per tutti, e quindi alla cultura, è un percorso il Centro di Documentazione porta avanti in varie forme da tempo con il progetto "Comun-abilità", dove si cerca di fare confluire risorse per una "comunicazione possibile" anche in presenza di una disabilità o di un ostacolo.
Come scrivono le autrici nell’introduzione, "anche nella società iconica e multimediale, il libro e la lettura sono insostituibili occasioni di esperienza e crescita per tutti, adulti e bambini, al di là dei differenti modi di fruizioni". Inoltre il libro non viene considerato un oggetto riabilitativo in senso stretto, ma una specie di "ponte aperto" tra l’esterno e l’interno di noi stessi, un ponte uguale per tutti; cambia solamente il modo di usufruire del libro, che può essere un modo "adattato" secondo approcci scientificamente fondati.
Una frase della monografia pare fondamentale: "adattare non significa semplificare". I libri proposti permettono a tutti di avvicinarci ai testi, di poterli comprendere meglio, ma non si rinuncia alla complessità delle storie narrate e delle emozioni suscitate.
Infine, il percorso qua delineato può essere molto utile anche agli insegnanti che si apprestano a iniziare un nuovo anno scolastico, per stimolare la curiosità di tutti gli alunni, e integrare chi ha qualche difficoltà.

Per richiedere il numero della rivista:
numero verde Erickson 800/84.40.52

Per contattare la redazione:
Centro Documentazione Handicap
via Legnano 2 - 40132 Bologna
tel. 051/641.50.05
redazione@accaparlante.it
www.accaparlante.it

Pubblicato su HP:
2011/3
Parole chiave:
Creatività, Letteratura