2002/3 (monografia su comunità e riabilitazione-RBC)

Editoriale

01/01/2002 - Roberto Ghezzo e Monica Tassoni

Cosa significa essere comunità? Che sostegno può dare la comunità alle persone svantaggiate? Sono queste le domande da cui siamo partiti per costruire questo numero di HP, che

Fare festa

01/01/2002 - Roberto Ghezzo

Immaginate un’aula affollata da una sessantina di persone provenienti dai paesi più vari… Si sentono voci mai sentite prima, ognuno veste in un modo diverso: ci sono quelli con maglioncini

Percominciare

01/01/2002

(…) il termine comunità si è sviluppato e diffuso (Tönnies, 1887) in contrapposizione a quello di società. Quest’ultima connota relazioni sociali basate sull’individualismo,

La comunità e le persone svantaggiate

01/01/2002 - Sunil Deepak

Gli ultimi cinquant’anni hanno visto un crescente interesse intorno al concetto di comunità e sul ruolo della comunità nel fornire servizi e sostegno alle persone bisognose al suo interno.

Movimento arcaico

01/01/2002 - Massimo Mondini

Ogni persona può stare meglio, ogni persona ha degli ampi margini di miglioramento
Ogni tanto, come provocazione, mi capita di sostenere che, rispetto alle abilità degli uomini primitivi,

Salute, allegria del corpo. Allegria, salute dell’anima

01/01/2002 - Eugenio Scannavino

Il Brasile è uno dei paesi che presentano maggiore disuguaglianza sociale; abbiamo tanta tecnologia da una parte e molta povertà dall’altra. Sono medico, lavoro da 18 anni nell’Amazzonia

La comunità come risposta

01/01/2002 - Renata Piccolo

Oramai da molti anni una delle tematiche legate all’handicap riguarda la possibilità di avere una vita indipendente anche per le persone disabili. Fortunatamente se ne parla molto, esistono

Le capacità umane

01/01/2002 - Stefania Prandi

Martha Nussbaum, filosofa politica americana che recentemente è stata in Italia per un ciclo di conferenze, ha elaborato negli ultimi anni una interessante teoria relativa al concetto di capacità

Diritto al delirio

01/01/2002 - Eduardo Galeano

(…) Nel 1948 e nel 1976 le Nazioni Unite proclamarono estese liste di diritti umani; però l’immensa maggioranza dell’umanità ha solo il diritto di vedere, udire e tacere.

Condividi contenuti