2000/73

Un diploma all'isola che non c'era

01/01/2000 - Elisabetta Brunelli

La storia di R.P., una ragazza disabile che dopo varie difficoltà riesce ad ottenere il diploma di terza media presentandosi come privatista. Il tutto raccontato da una educatrice all’inizio come una fiaba e poi come una cronaca

Vangelo, deficit e handicap

01/01/2000 - S. Toschi

“Poiché “Vangelo” significa “Buona Notizia”, con questa parola intendo ogni buona notizia che si trova prima di tutto nelle Scritture, ma anche nella vita di ognuno di noi. Vangelo, deficit e handicap: sono parole che possono stare insieme?”

Presidente ti scrivo

01/01/2000 - Claudio Imprudente

Caro Presidente
innanzitutto mi presento. Mi chiamo Claudio Imprudente, ho 39 anni e sono disabile (non-abile, per alcuni) o diversabile (abile in modo diverso, per altri): diciamo che, oggettivamente,

Enter: un progetto europeo per l'inserimento lavorativo di persone svantaggiate

01/01/2000 - Viviana Bussadori

Le analisi, le riflessioni e le metodologie che accompagnano i percorsi formativi rimangono spesso in un circuito di “addetti ai lavori” mentre ciò che emerge è solo il risultato finale (il corso

Per una definizione del lavoro di cura

01/01/2000 - G. Colombo

Dall’archivio: per rileggere e dare il senso del percorso fatto, per costruire memoria di un passato ancora prossimo (*)

Fiducia e costruzione dei legami

01/01/2000 - N. Rabbi

“La fiducia è la possibilità di affidarsi all’altro avendo la speranza che l’altro abbia comunque rispetto per te…L’operatore dovrebbe avere la possibilità e l’energia per porsi dentro la relazione di cura in uno stato d’animo interlocutorio”. Intervista a Maria Cristina Pesci, medico e psicoterapeuta

Maria e le altre

01/01/2000 - N. R.

L’associazione Piazza Grande ha partecipato al progetto Enter seguendo l’accompagnamento lavorativo di sei donne in condizione di grave svantaggio sociale. L’esperienza della responsabile, Barbara Mastellari

La metodologia del percorso formativo

01/01/2000 - B. B.

Michele La Rosa, docente di Sociologia all’Università degli Studi di Bologna, ha partecipato alla fase di studio e ricerca del progetto Enter. Sulla base di una serie di interviste effettuate a responsabili dei corsi di formazione professionale dell’area bolognese, ha individuato le linee orientative generali e metodologiche per la costruzione di un percorso formativo. Gli abbiamo rivolto alcune domande sul suo lavoro

Formare gli operatori

01/01/2000 - V. B.

Roberto Merlo, laureato in Filosofia, esercita l'attività psicoterapeutica.
Nell’ambito del progetto Enter ha fatto parte del Comitato Tecnico Scientifico del Progetto e si occupato della fase di studio e ricerca. Ha quindi curato, oltre alla funzione scientifica, la predisposizione di strumenti di indagine specifici per la parte relativa alla formazione degli operatori. All'interno di questa fase ha svolto
direttamente lezioni agli operatori partecipanti al corso

Primo incontro e fiducia nella relazione di cura

01/01/2000 - Giovanna Di Pasquale

E' un brano molto conosciuto quello che vi proponiamo, tratto dal libro "Il piccolo principe" esemplare come metafora dell'incontro con l'altro, primo ed ineludibile atto di ogni relazione

Condividi contenuti