Al CDH la mostra Ibby con 40 libri da tutto il mondo sul tema della disabilità e della diversità

Il Centro Documentazione Handicap torna ad ospitare la Mostra biennale “Outstanding books for young people with disabilities“, curata da Ibby International e Ibby Italia. Fino al 31 maggio, presso i locali del CDH, in via Pirandello 24 a Bologna, si potranno visionare le selezioni 2019 tra i migliori libri al mondo sulla disabilità e per la disabilità. In totale, questa volta, 40 libri, in 17 differenti lingue, selezionati fra le eccellenze provenienti da 20 paesi diversi.

Una mostra che non pretende di fornire un panorama completo dei libri esistenti, ma tiene conto di molte categorie di libri diversi, dai libri prodotti appositamente in collane dedicate ai bisogni speciali dei ragazzi disabili, illustrati con simboli del linguaggio dei segni o simboli pittografici, libri con figure in rilievo o libri tessili che stimolano la conoscenza tattile, fino ai libri che ritraggono giovani con disabilità, che focalizzano l’attenzione sulle disabilità dei propri personaggi e sulle differenze che questo comporta nelle loro vite, ma che sottolineano anche i punti comuni tra loro e il resto del mondo.

Fra i libri in italiano selezionati da Ibby Italia e poi scelti anche da Ibby International per la mostra 2019, figura anche “Il diario di Anna Frank” in versione INBook, il primo della nuova collana editoriale chiamata “Parimenti”, nata dalla collaborazione tra edizioni la meridiana, il CDH/Accaparlante e l’associazione Arca Comunità “l’Arcobaleno”, sotto la supervisione del Centro Studi INBook. Una collana di libri in simboli codificati che rendono la lettura accessibile a tutti, soprattutto a giovani adulti con disabilità che possono così leggere libri adatti alla loro età, come fanno i loro coetanei.

La mostra è aperta al pubblico negli orari della Biblioteca del CDH:
lunedì 9.30-13.30 e 15-18
martedì, mercoledì, giovedì e venerdì 9.30-13.30

Per chi desiderasse visionare la mostra in altri orari o con gruppi, è possibile concordare una visita personalizzata.

Per informazioni:
annalisa@accaparlante.it

 

Partecipa anche tu a “Un cammino lungo un giorno”, la camminata solidale per l’inclusione delle persone disabili

Dalle ore 9.30 di sabato 13 aprile alle ore 9.30 di domenica 14 aprile è in programma “Un cammino lungo un giorno”, camminata solidale di 24 ore per l’inclusione delle persone con disabilità.

L’iniziativa ha l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica sui diritti delle persone con disabilità.
Il percorso a piedi ha l’intento, a partire dal valore simbolico, di testimoniare vicinanza e solidarietà alle persone con disabilità, condividendo con loro il cammino per l’autonomia.

La camminata prenderà il via dalla Casa per la Pace “La Filanda” in via Canonici Renani 8 a Casalecchio di Reno (BO) ed è accessibile a tutti, a staffetta con partenza ogni mezz’ora, con due percorsi di diversa lunghezza.

Per prenotare l’orario in cui si vuole partire scrivere a sgarzura@gmail.com

Domenica 14 aprile alle ore 10 è inoltre previsto un incontro dal titolo “Le persone al centro”: interverranno Carlo Lepri, psicologo, e Rosanna De Sanctis di associazione d’iDee. A seguire testimonianze di persone con disabilità e persone che ruotano intorno alla disabilità (educatori, insegnanti sportivi, ecc.).

“Un cammino lungo un giorno” è promosso da Polisportiva Giovanni Masi e Associazione Percorsi di Pace, in collaborazione con CDH – Centro Documentazione Handicap, Associazione d’iDee, Futura Associazione persone Down famiglie e amici, con il sostegno di Galileo ingegneria e il patrocinio del Comune di Casalecchio di Reno.

Per informazioni:
www.casaperlapacelafilanda.it

Chiusure straordinarie della Biblioteca del CDH

Avvisiamo i gentili utenti di alcune modifiche ai consueti orari di apertura della Biblioteca del CDH:

lunedì 1 aprile la Biblioteca sarà aperta solo al mattino e chiusa nell’orario pomeridiano;

lunedì 15 aprile la Biblioteca sarà aperta solo al mattino e chiusa nell’orario pomeridiano;

venerdì 26 aprile la Biblioteca sarà chiusa.

Ci scusiamo per il disagio.

Per qualsiasi informazione scrivere a biblioteca@accaparlante.it o telefonare al numero 0516415005.

Storie diverse per diverse storie: alla Bologna Children’s Book Fair si parla di disabilità e di accesso al libro

“Disabilità, coraggio, indifferenza, marginalità, cambiamento”: se ne parlerà alla BCBF – Bologna Children’s Book Fair (1-4 aprile 2019), la più importante manifestazione a livello mondiale per la letteratura per l’infanzia e l’adolescenza, nell’appuntamento “Storie diverse per diverse storie”, in programma martedì 2 aprile alle ore 15.00.

Il presidente dell’Associazione Centro Documentazione Handicap Roberto Parmeggiani sarà tra i protagonisti del tavolo di riflessione sul rapporto tra libri e disabilità e sull’accessiillità al libro in generale, condotto da Silvana Sola, presidente di IBBY (International Board on Book for Young people) Italia. Gli altri relatori sono Volnei Canonica, esperto di letteratura per ragazzi e ideatore dell’Istituto di Lettura Quindim a Caxias do Sul in Brasile (una biblioteca specializzata che sta cercando di rendere accessibile la lettura in un paese dove è ancora difficile ricevere e comprare libri), gli scrittori Janna Carioli e Fabrizio Altieri, l’illustratrice londinese Emma Shoard e l’editrice Della Passarelli.
L’incontro, organizzato da IBBY Italia, si svolgerà nella Sala Bolero – Centro Servizi Blocco B, 1° piano, della Fiera di Bologna.

Segnaliamo anche un altro appuntamento curato da IBBY Italia entro la Bologna Children’s Book Fair 2019: mercoledì 3 aprile alle 14.30 “Il Diritto di Leggere Classico”, conferenza/incontro che avrà tra i suoi protagonisti l’ex magistrato Armando Spataro.

Per tutte le informazioni di arrivo e di accesso (riservato a operatori di settore e a pagamento), consultare il sito web della BCBF 2019.

 

Dai telefilm alle serie Tv: la disabilità come sfondo

Venerdì 15 marzo alle ore 20.30, alla Casa per la Pace di Casalecchio di Reno (via Canonici Renani 8), Nicola Rabbi del Centro Documentazione Handicap condurrà l’incontro “”.

Quale immagine viene data delle diverse forme di disabilità dalla serialità televisiva, sempre più seguita e che contribuisce in modo decisivo a plasmare l’immagine sociale della persona con disabilità – soprattutto nel frequente caso di assenza di conoscenza diretta? Attraverso l’estrema diversità di personaggi come l’avvocato Louis Canning di The Good Wife (interpretato da Michael J. Fox), che sfrutta a proprio favore in tribunale la sua discinesia, le famiglie medie americane in cui uno dei membri è affetto da autismo (Atypical) o paralisi cerebrale infantile (Speechless), o Tyrion Lannister che in Il Trono di Spade usa il potere con arguzia e spietatezza, emerge un racconto della disabilità lontano dal pietismo e spesso più avanzato di quello della società nel suo complesso; e tuttavia, la centralità di questo segmento nella costruzione dell’immaginario culturale pone ulterori e interessanti questioni.

L’incontro fa parte degli appuntamenti di preparazione a “Un cammino lungo un giorno”, l’iniziativa di sensibilizzazione sul tema della disabilità in programma il 13 e 14 aprile prossimi a Casalecchio di Reno.

Ingresso libero.