Stefano Cifiello

Il luogo comune dell'handicap psichico

01/01/1988 - Stefano Cifiello

Questo contributo vuole toccare un aspetto del “problema” handicap a
cui credo, per una serie di cause che cercheremo di esaminare, non si è ma
prestato sufficiente attenzione. Cercheremo di domandarci, infatti, attraverso quale
storia quale percorso persone che non presentano né menomazioni
genetiche, fisiche o sensoriali neppure apparenti, i cosiddetti
“handicappati psichici”, possono approdare a questo ruolo. perché,
dunque se un bambino presenta una serie d sintomi psichici, è più spesso
considerato handicappato che non ossessivo psicotico, fobico ecc.

Condividi contenuti