Paola Molinatto

Affettività e cura

01/01/2000 - Paola Molinatto

Chiunque abbia vissuto personalmente o stando accanto a un'altra persona l'esperienza di una malattia, anche se breve e non grave, ha sperimentato come l'insinuarsi di un dolore o di un'infermità temporanea sconvolga in profondità il proprio modo di essere e di pensare, ma soprattutto comporti quasi un ritrarsi del mondo degli affetti* al quale si chiede di venire al più presto riconsegnati. Non è allora improprio ipotizzare che l'affettività sia un elemento costitutivo della cura anziché un fattore ad essa estraneo.

Condividi contenuti