Mirko Artuso

Diversi pensieri

01/01/1997 - Mirko Artuso

"In un percorso creativo con i disabili, l'operatore deve sentirsi come un elefante in un negozio di cristalli, essere abile e sicuro; allora potrà arrivare dall'altra parte del negozio, senza aver rotto nemmeno uno dei preziosi cristalli... Sono convinto che non esista un teatro diverso per persone diverse, ma un teatro capace di generare incontri socialmente riconoscibili"

Condividi contenuti