Claudio Imprudente

Albeggiando sulle Dolomiti... , Superabile, Dicembre 2012

17/12/2012 - Claudio Imprudente
heidi.jpg

La giornata internazionale della disabilità è ancora importante, come scrive il mio amico Franco Bomprezzi. "Sono convinto che le parole servono, che i momenti di riflessione aiutano a serrare le fila, e a fare rete... e per la memoria, per ricordarci come eravamo e quanto abbiamo sofferto e combattuto...". Per questo vorrei essere ovunque a comunicare, a promuovere una prospettiva diversa, una cultura della disabilità comprensibile e divulgabile alle nuove generazioni.

La tavoletta sarda, Superabile, Dicembre 2012

12/12/2012 - Claudio Imprudente
tavoletta-150x124.jpg

E andiamo! Anzi... ajò! Questa folkloristica esclamazione mi fa venire in mente quando per la prima volta (era il secolo scorso!) sono sbarcato in quella bellissima isola ospite dell'ABC Sardegna dell'amico Marco Espa.

Ajò oggi torna splendidamente di moda.

Il soldatino che non stava in piedi, Il messaggero di Sant'Antonio, Dicembre 2012

03/12/2012 - Claudio Imprudente
images.jpg

Caro soldatino Jack, quando ti ho ricevuto in regalo con la tua truppa doveva essere l’ultimo Natale degli anni Sessanta. In quel periodo ero davvero un bambino felice. Era un anno speciale. Il ricordo del primo uomo sulla luna era ancora fresco, le parole della telecronaca di Tito Stagno potevo recitarle a memoria. Quella luna che mi era sempre apparsa così lontana ora era lì, quasi a portata di mano.

Alla giornata mondiale della disabilità con Re 33, Superabile, Dicembre 2012

03/12/2012 - Claudio Imprudente
re 33-150x124.jpg

La Giornata Mondiale della Disabilità è ormai alle porte...Che fare quest'anno? Io che sono molto sbadato me lo chiedo spesso...Finché un giorno, pensa che ti pensa, mentre riordinavo le mie scartoffie, un'idea mi è balenata nella mente...Ah! Dimenticavo! Non mi sono presentato, sono Re 33, forse qualcuno di voi mi conosce già.

La piazza è viva!, Superabile, Novembre 2012

21/11/2012 - Claudio Imprudente
abbraccio collettivo.jpg

Il popolo è ritornato in piazza. Per darle di nuovo voce. Quando accade ciò non si è mai di fronte ad un fatto banale. Spesso è l’esasperazione che porta uomini e donne a riempire le piazze, per condividere la loro indignazione, per conquistare (spesso ri-conquistare) i diritti negati.

Io vagabondo, la storia continua... , Superabile, Novembre 2012

15/11/2012 - Claudio Imprudente
sede cdh-150x124.jpg

BOLOGNA - La storia continua, purtroppo. Come ormai sapete la sede che da anni ospita l'Associazione Centro Documentazione Handicap è stata dichiarata inagibile dai tecnici del settore manutenzione del comune di Bologna. La situazione è delicata, quasi insostenibile. Non tanto per chi scrive, che ormai ha i capelli brizzolati e in cinquant'anni di vita ne ha viste tante ma per tutti i giovani animatori, specie quelli con disabilità, del Progetto Calamaio.

L'uragano The sessions, "Superabile", Novembre 2012

07/11/2012 - Claudio Imprudente
handicap_sex.jpg

A volte ritornano. Vi chiederete cosa e chi. Il sesso, l’amore e la disabilità. Ne avevamo sentito parlare per la prima volta negli anni Ottanta, grazie a libri e convegni che già allora avevano contribuito ad evidenziare una questione fondamentale nella vita delle persone con deficit, a lanciare una piccola rivoluzione.

La marcia delle tartarughe ninja, Il messaggero di Sant'Antonio, Novembre 2012

01/11/2012 - Claudio Imprudente
598841_4733717305065_417542375_n.jpg

Quando ho accennato ai miei colleghi l’idea di scrivere un articolo su Leonardo, Michelangelo, Donatello e Raffaello, sono stato un po’ deriso. «Claudio, sono anni che ti occupi di tantissimi argomenti, ma cosa c’entrano i grandi del Rinascimento italiano con i tuoi temi?». Vero. Amo l’arte, ma non posso improvvisarmi tuttologo. In realtà non mi avevano capito. Io volevo parlare delle tartarughe ninja, i personaggi di fantasia protagonisti di fumetti, serie tv e film.

Il sasso nell'acqua, Superabile, Ottobre 2012

01/11/2012 - Claudio Imprudente
Il sasso nell'acqua-150x124.jpg

La bella stagione è andata cari ragazzi. Lo vedo nei vari meteo, soprattutto lo sento nell'aria. Fuori dalla mia finestra vedo l'autunno prendere il sopravvento, le foglie già ingiallite cadere e mescolarsi alla terra. Finisce il tempo delle passeggiate, inizia quello delle buone letture con un té caldo in mano... Ma quale libro scegliere? La scelta è davvero difficile, dal nuovo Nobel per la letteratura Mo Yan al nuovo romanzo di Ken Follett fino ai soliti indispensabili classici...Quest'autunno voglio consigliarvi un libro "diverso".

Il cerchio dell'identità, Superabile, Ottobre 2012

25/10/2012 - Claudio Imprudente
gioco-150x124.jpg

Chi di noi, da bambino e non solo, non ha mai giocato a Il gioco dell'oca? A me faceva arrabbiare da morire quando, dopo aver faticosamente raggiunto il novanta, i dadi e la sorte ti facevano beccare un numero troppo alto, che ti costringeva a ritornare indietro, di solito dritto dritto nella casella della prigione e le imprecazioni, ovviamente, si sprecavano...

Condividi contenuti