Claudio Imprudente

Son tutte belle le mamme del mondo - Il Messaggero di Sant'Antonio, settembre 2009

26/03/2010 - Claudio Imprudente

Tra la posta che mi arriva c’è anche la rivista on-line «Il Punto di Creazzo». Nel numero del 6 marzo scorso ospitava una lettera sul tema della maternità delle donne disabili. L’argomento è certamente molto interessante, ma poco trattato e discusso; forse non si ha il coraggio di affrontarlo in profondità. Solitamente si parla di genitori normodotati che hanno figli con disabilità, quasi mai di famiglie in cui, a essere disabili, sono i genitori. Cosa comporta la scelta di affrontare la genitorialità nonostante il deficit?

Chiesa e disabilità - Il Messaggero di Sant'Antonio, luglio/agosto 2009

26/03/2010 - Claudio Imprudente

È di gennaio la notizia che il Marocco ha ratificato la Convenzione internazionale sull’eliminazione di ogni forma di discriminazione nei confronti della donna (Cedef) e, quel che più qui ci interessa, la Convenzione internazionale sulla protezione delle persone disabili.
Leggendo la notizia mi è tornato in mente l’intervento del rappresentante del Marocco al convegno internazionale di Nashville (Tennessee) di dicembre 2008, del quale vi ho già parlato in un precedente articolo.

"Ladri" al servizio del bene comune - Il Messaggero di Sant'Antonio, giugno 2009

26/03/2010 - Claudio Imprudente

La musica è fantasia. La fantasia è musica. I musicisti, allora, sono fantasiosi (o almeno ce lo auguriamo). Giorni fa mi ha scritto una lettera Paolo Falessi, membro dei «Ladri di Carrozzelle» (www.ladri.com), storica e sovversiva filiale dei «Ladri di biciclette», da quasi vent’anni attiva in studio e dal vivo. Il nome della band lascia spazio a pochi dubbi, ma per chi non li conoscesse vale la pena tracciarne un po’ le caratteristiche.

Il brutto, il bello e il "tipo" - Il Messaggero di Sant'Antonio, maggio 2009

26/03/2010 - Claudio Imprudente

C’è una domanda che mi frulla in testa da tanto tempo: «I disabili sono belli o brutti?». Una volta per trovare un risposta per la trasmissione Screensaver – dedicata ai ragazzi e in onda su Raidue – ho girato tutta Bologna con una telecamera nascosta. Ero curioso di sapere che cosa pensassero i ragazzi che incontravo di questo interrogativo.

Da Kunta Kinte a Obama: una rivoluzione delle identità - Il Messaggero di Sant'Antonio, aprile 2009

26/03/2010 - Claudio Imprudente

Caro Barack, mesi fa, poco prima di insediarti, hai scritto una lettera rivolta alle tue figlie e, idealmente, a tutti i tuoi «figli» americani. Forse non solo americani. Certe parti della lettera avevano infatti un respiro troppo ampio per essere «contenuto» nei confini, per quanto grandi, degli Usa. Mi è sembrata quasi un testamento, o meglio, un’assunzione di impegni e responsabilità di fronte al mondo intero.

L'America, l'integrazione e il Marocco - Il Messaggero di Sant'Antonio, marzo 2009

26/03/2010 - Claudio Imprudente

Dal 3 al 6 dicembre 2008 si è tenuto a Nashville, in Tennessee, un convegno internazionale organizzato da Tash (un’associazione internazionale di persone con disabilità, dei loro familiari e di professionisti che si battono per una società in cui l’integrazione di tutti sia la norma e non l’eccezione) incentrato sul tema: «Social Justice in the 21st Century» (credo non ci sia bisogno di traduzione…).

Scuola: semplificare esclude - Il Messaggero di Sant'Antonio, gennaio 2009

26/03/2010 - Claudio Imprudente

Il dibattito sulla riforma scolastica è ormai da tempo avviato, e sono tante e autorevoli le voci che hanno espresso opinioni a riguardo. Mi è capitato sotto mano, con qualche giorno di ritardo, un bell’articolo di Michele Serra («la Repubblica», 24 settembre 2008), che affrontava il tema, allargandolo a ogni aspetto della vita culturale, dal punto di vista della «complessità-semplicità», intese come modi alternativi di avvicinarsi al mondo e tentarne interpretazioni e rielaborazioni.

Buone feste...muschiate! - Il Messaggero di Sant'Antonio, dicembre 2008

26/03/2010 - Claudio Imprudente

Cari lettori, in questo numero dicembrino ho pensato di dare voce a un vegetale e, con lui, di augurarvi buone feste.

Disabilità non fa rima con solitudine - Il Messaggero di Sant'Antonio, novembre 2008

26/03/2010 - Claudio Imprudente

Qualche mese fa mi trovavo al concerto tenuto a Bologna da Jovanotti, artista particolare che ha saputo proporsi nel tempo in modo sempre diverso. Un grande comunicatore di concetti, oltre che un ottimo compositore ed esecutore. Quando il pubblico ha sentito l’attacco di Fango («Io lo so che non sono solo…») subito è partito in un coro tale da sovrastare la voce del cantante.

"Contanimazione", maneggiare con cura - Il Messaggero di Sant'Antonio, ottobre 2008

26/03/2010 - Claudio Imprudente

Giocare con le parole è stata da sempre una mia passione. Ricordo che, quando ero piccolo, mi divertivo a invertire le lettere all’interno di alcuni sostantivi per vedere se potevano trasformarsi in una parola diversa e comunque sensata o se diventavano una successione di suoni alla quale io potevo dare il significato che preferivo.

Condividi contenuti