Arriva l’ultimo appuntamento del 2019 di Storie per tutti, le letture ad alta voce accessibili a tutti

Arriva l’ultimo appuntamento del 2019 di Storie per tutti, le letture ad alta voce per bambini dai 3 agli 8 anni, accompagnate da diversi modi di leggere e di ascoltare, per rendere fruibile a tutti il racconto e le storie, anche a chi non riesce ad accedere al libro nel modo convenzionale, come bambini con disabilità sensoriali o difficoltà di lettura e apprendimento.

Sabato 7 dicembre, alle ore 11, le Storie andranno in scena al Centro bambini e famiglie Il Monello, in via Pellizza da Volpedo 11, dentro al parco Lunetta Gamberini.

Le letture ad alta voce saranno accompagnate da traduzione simultanea in LIS e musica dal vivo.

Ingresso gratuito, non è necessaria la prenotazione.

Per informazioni:
Belen 3343236903
storiextutti@gmail.com
www.facebook.com/Storiepertutti
www.storiepertutti.it

Illustrazione tratta da “Su e giù con Bunny”, di Claudia Rueda

Libri come ponti: da geranio a educatore e altre storie

Martedì 3 dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, un pomeriggio a Milano con Claudio Imprudente, presidente onorario del Centro Documentazione Handicap, al Centro Asteria di Piazza Carrara 17/1.
Alle 14.30 Claudio incontrerà le classi delle scuole dell’infanzia e primarie che si sono cimentate nella lettura della sua fiaba Re 33 e i suoi 33 bottoni d’oro (edizione aggiornata, la meridiana, 2019).

A seguire, alle 18, Claudio presenterà il suo ultimo libro Da Geranio a Educatore (Erickson, 2018) in occasione del convegno “Libri come ponti”, moderato dal giornalista Claudio Arrigoni, insieme a Francesca Frediani, responsabile della Grande Fabbrica delle Parole-Terre di Mezzo, Andrea Miotti, presidente del Gruppo L’Impronta e membro della Consulta cittadina per le persone disabili, Laura Ricchina, responsabile della Biblioteca Chiesa Rossa del Sistema Bibliotecario Milano e Elvira Zaccagnino, direttrice di edizioni la meridiana.

La partecipazione dà diritto a crediti formativi per gli insegnanti.

Per informazioni:
Susanna Vecchi, Centro Asteria – cultura@centroasteria.it
Martina Gerosa – martinagerosa67@gmail.com

Per la Giornata degli alberi, i consigli di lettura della Biblioteca del CDH

In occasione del 21 novembre, Giornata nazionale degli alberi, la Biblioteca del CDH suggerisce due consigli di lettura, per adulti e bambini.

Il primo è Il sussurro del mondo, di Richard Powers (ed. La nave di Teseo), premio Pulitzer 2019, un atto d’amore nei confronti dell’ambiente e in particolare degli alberi, esseri viventi cui è affidata la salvezza del mondo.
“La vita ha un suo modo di parlare con il futuro. Si chiama memoria. Si chiama geni. Per risolvere il futuro, dobbiamo salvare il passato. Quindi, la mia semplice regola empirica è questa:  quando abbattete un albero, quello che ne ricavate dovrebbe essere almeno prodigioso quanto ciò che è stato atterrato. […] Una foresta conosce le cose. Sviluppa collegamenti sotto terra. Ci sono dei cervelli là sotto, cervelli che i nostri non sono stati concepiti per poter vedere. La duttilità delle radici, che risolve problemi e prende decisioni”.

Il secondo libro è Come un albero, di Rossana Bossù (ed. Camelozampa), un libro che, come dice l’autrice, “nasce dalla necessità. Dall’impellenza di mettere su carta un’intuizione, una scintilla di pensiero. Era da tempo che cercavo una chiave d’interpretazione per trattare il tema della natura, di connessioni tra uomo e natura. Volevo creare un parallelismo tra albero e bambino. L’idea mi è venuta leggendo una citazione secondo cui ai bambini occorre donare due elementi: le radici e le ali”.

Donne disabili tra discriminazioni e violenze di genere: un seminario all’interno del Festival La violenza illustrata

Il tema della violenza nei confronti delle donne con disabilità comincia a essere trattato molto più che in passato. Qualcosa si sta muovendo tra le associazioni operanti nel settore della disabilità e tra le associazioni che lottano contro la violenza di genere. Non basta, però, riconoscere che le donne con disabilità sono esposte a svariate forme di violenza, e che solitamente la disabilità comporta minori possibilità di difesa; servono azioni e servizi di prevenzione e contrasto che tengano in considerazione questa maggiore discriminazione e le specifiche esigenze connesse alla disabilità.

Lunedì 2 dicembre, in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità, all’Istituto dei Ciechi Francesco Cavazza di Bologna, in via Castiglione 71, dalle ore 17 alle 19, si parlerà di “Donne disabili tra discriminazioni e violenze”.

Il seminario, che fa parte della programmazione del Festival La violenza Illustrata, organizzato dalla Casa delle donne e giunto alla sua XIV edizione, vuole riflettere sulla violenza di genere quando è collegata al mondo della disabilità, e offrire una riflessione agli operatori, agli educatori e a tutti gli interessati sulle buone prassi già applicabili e su quanto resta ancora da fare.

Intervengono:
Valeria Alpi, giornalista, Centro Documentazione Handicap di Bologna
Sara Carnovali, dottoressa di ricerca in Diritto costituzionale
Serena Cimini, psicologa, Istituto Cavazza
Laura Saracino, Casa delle donne.

Ingresso libero, entrata accessibile alle persone con disabilità motoria da via dell’Oro 1.

Per saperne di più:
http://festivalviolenzaillustrata.blogspot.com
www.facebook.com/festival.laviolenzaillustrata

(immagine di Attilio Palumbo)

Conoscere gli alberi e lo spazio verde per tutti: all’interno di Pilastro DOCet una mattinata tra Calamaio e Scuole Romagnoli

Martedì 19 novembre, dalle ore 10 alle 12, è in programma il secondo incontro di animazione di comunità del progetto PILASTRO DOCet: la cooperativa Accaparlante/Centro Documentazione Handicap incontra le bambine e i bambini delle Scuole Romagnoli, per una mattinata dedicata al tema della diversità, dell’ecologia e del rispetto ambientale a cura degli educatori e degli animatori con disabilità del Progetto Calamaio.

Si comincia alle ore 10, allo Spazio Acer di via D’Annunzio 19/A, con La lezione degli alberi, lettura animata tratta dall’omonimo libro per l’infanzia di Roberto Parmeggiani (Massimiliano Piretti Editore).

A seguire, ci si sposta al parco Mitilini Moneta e Stefanini per una Caccia al Tesoro Verde – L’Erbolario, attività per conoscere le caratteristiche naturali dello spazio verde come strumento di riconoscimento e di comprensione delle biodiversità, utili per il benessere del parco e delle persone che lo frequentano.
I bambini avranno così la possibilità di scoprire giocando che la loro presenza è essenziale alla cura di uno spazio pubblico vivo, che, grazie anche al loro intervento, può diventare un luogo accogliente, piacevole e inclusivo per tutti.

Per ulteriori informazioni:
calamaio@accaparlante.it

PILASTRO DOCet è il progetto rivolto alle persone che abitano al Pilastro che, con il coinvolgimento attivo dei giovani e delle giovani del territorio, vuole valorizzare alcuni luoghi chiave della zona, creare nuovo senso di comunità e offrire occasioni di formazione e avvio al lavoro.
Il progetto è cofinanziato dall’Unione Europea – Fondo Sociale Europeo, nell’ambito del Programma Operativo Città Metropolitane 2014-2020-Autorità Urbana Comune di Bologna.

Le Storie per tutti al Centro di Documentazione Flavia Madaschi

Proseguono gli appuntamenti di Storie per tutti, le letture ad alta voce per bambini dai 3 agli 8 anni, accompagnate da diversi modi di leggere e di ascoltare, per rendere fruibile a tutti il racconto e le storie, anche a chi non riesce ad accedere al libro nel modo convenzionale, come bambini con disabilità sensoriali o difficoltà di lettura e apprendimento.

In occasione della settimana dei Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza, le Storie andranno in scena sabato 16 novembre, alle ore 11, al Centro di Documentazione Flavia Madaschi, in via Don Minzoni 18 a Bologna.

Le letture ad alta voce saranno accompagnate da simboli CAA e musica dal vivo.

Ingresso gratuito, non è necessaria la prenotazione.

Per informazioni:
Belen 3343236903
storiextutti@gmail.com
www.facebook.com/Storiepertutti
www.storiepertutti.it

Illustrazione da “La bambina dei libri”, O.Jeffers, S. Winston, Lapis Edizioni

Il CDH al convegno sull’inclusione e il diritto alla lettura

Mercoledì 13 novembre, a Campi Bisenzio (FI), anche il CDH sarà presente al convegno “Leggere l’inclusione. Letteratura, educazione e neuroscienze tra stereotipi e innovazione“, un appuntamento promosso da Regione Toscana e Comune di Campi Bisenzio e organizzato da Biblioteca Tiziano Terzani – Centro regionale di servizi per le biblioteche per ragazzi, in collaborazione con LIBeR, che per il terzo anno consecutivo riflette sul rapporto tra diritto alla lettura e disabilità.

Roberto Parmeggiani, presidente dell’Associazione Centro Documentazione Handicap, parteciperà alla tavola rotonda pomeridiana su “Stereotipi, luoghi comuni e sorprese: la rappresentazione dell’inclusione nei libri per ragazzi” insieme a Elena Baboni, con un intervento su “Tutti gli usi della parola a tutti” incentrato sulla narrazio

ne della disabilità come pratica di accessibilità attraverso la creazione di un immaginario condiviso.

Maggiori informazioni e programma completo su www.liberweb.it.

Clorofilla dal cielo blu: arriva il Cinema per tutti

A novembre propone i suoi primi appuntamenti “Cinema per tutti!”, un nuovo progetto di visioni accessibili nato dalla collaborazione tra le “Storie per tutti” della Cooperativa Sociale Accaparlante e la scuola dell’infanzia “Al Cinema!”, e rivolto a bambine e bambini dai 5 ai 10 anni. L’obiettivo, per citare la Convenzione ONU sui Diritti delle Persone con Disabilità, è “assicurare che le persone con disabilità godano dell’accesso a programmi televisivi, film, teatro e altre attività culturali, in forme accessibili”.

Le proiezioni saranno aperte a tutte le bambine e i bambini, anche quelle/i con diversi tipi di disabilità o che accedono all’esperienza audiovisiva in modo non convenzionale, e saranno accompagnate da:
sottotitolazione per le persone sorde e ipoudenti, per rendere accessibili i contenuti verbali (dialoghi), paraverbali (emozioni) e non verbali (sonoro ed elementi diversi dal parlato), rispettando le specifiche utilizzate in campo cinematografico relativamente a velocità di lettura, numero di parole al minuto, lunghezza dei sottotitoli, segnalazione di rumori o suoni provenienti da fonti visibili e non (cartelli)
audiodescrizione per le persone non vedenti o ipovedenti, con una traccia audio aggiuntiva che include contenuti quali costumi, setting, colori, espressioni facciali, caratteristiche fisiche ed azioni, resa disponibile sulla piattaforma MovieReading – basta scaricare l’app sul proprio smartphone dotato di cuffie o auricolari
adattamento dell’ambiente con luci in sala non del tutto spente, suoni leggermente più bassi, libertà di movimento durante la proiezione.

I primi appuntamenti di “Cinema per tutti!”, presso la sede di “Al cinema!” in via Nosadella 51/b a Bologna, sono dedicati a Clorofilla dal cielo blu, edizione cinematografica della serie televisiva animata tratta dal libro di Bianca Pitzorno e diretta da Victor Tognola:
domenica 10 novembre, ore 16.30 – Parte 1
domenica 24 novembre, ore 16.30 – Parte 2

L’ingresso è gratuito con prenotazione obbligatoria a beatricevitali@fondazionegualandi.it

I due pomeriggi rientrano nella rassegna di film per famiglie “Al Cinema!”, organizzata tra settembre e dicembre 2019 dalla Fondazione Gualandi nell’ambito del Piano nazionale Cinema per la scuola promosso da MIUR e MIBAC.

Info: www.storiepertutti.it

Anche la Biblioteca ragazzi del CDH aderisce a “Un ponte di libri” di IBBY Italia

Anche quest’anno la Biblioteca ragazzi del Centro Documentazione Handicap aderisce alla proposta di IBBY Italia, di promuovere la mostra bibliografica “Un ponte di libri” per ricordare la mostra internazionale di libri per bambini e ragazzi realizzata nel 1946 da Jella Lepman e la successiva fondazione della Jugendbibliothek che avvenne il 14 settembre 1949 a Monaco di Baviera.

Jella Lepman nacque in Germania da famiglia ebraica, dovette fuggire dalle persecuzioni razziali e dopo la guerra si persuase che la ricostruzione della Germania e la rinascita culturale dovesse prendere le mosse dai bambini, educandoli alla mondialità, alla pace e alla fratellanza. Con ferma determinazione scrisse ai governanti di oltre venti paesi: “Gentile signore, questa lettera contiene una richiesta insolita e le chiediamo la sua particolare comprensione. Stiamo cercando delle strade per mettere in contatto i bambini della Germania con i libri per bambini provenienti da tutte le nazioni. I bambini tedeschi non hanno più nemmeno un libro, dopo che la letteratura per l’infanzia del periodo nazista è stata tolta dalla circolazione. […] I libri saranno riuniti in una mostra itinerante che si sposterà attraverso la Germania e poi, forse, anche in altri paesi. Cerchiamo in particolare libri di sole figure o comunque molto illustrati, che aiutino a superare la barriera linguistica. Ma speriamo anche di rendere fruibile la letteratura che racconti una storia utile al lavoro di gruppo che intendiamo fare”.

Tutti i testi furono citati nel libro di Jella Lepman “Die Kinderbuchbrücke”, libro che è stato appena ripubblicato con una nuova traduzione e l’arricchimento di un apparato iconografico d’archivio per Sinnos con il titolo “Un ponte di libri”.

Nel 2019 cadono due anniversari importanti legati alla mostra del 1946: il primo, quello dell’inaugurazione della Biblioteca Internazionale per ragazzi avvenuta il 14 settembre del 1949 a Monaco e, il secondo, i 300 anni dalla pubblicazione de “Le avventure di Robinson Crusoe”.

Come Biblioteca ragazzi di un Centro di documentazione specializzato sulla disabilità e sulla diversità, da sempre impegnato sull’accessibilità a 360 gradi, abbiamo scelto di esporre, nell’elenco dei primi 46 libri di Jella Lepman, i testi che possediamo in versione accessibile. Anche per noi i libri sono ponti verso l’integrazione e la conoscenza, ma è importante che siano ponti accessibili anche a chi non può accedere al libro e alla lettura nel modo tradizionale.

Guarda alcune foto della mostra >>

La mostra sarà visitabile fino al 20 dicembre negli orari di apertura della Biblioteca, in via Pirandello 24 a Bologna: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e il lunedì anche dalle 15.30 alle 18.

Pagine e Passi: passeggiate urbane alla scoperta delle biblioteche specializzate di Bologna

Si intitola “Pagine e Passi” la nuova proposta a cura di Specialmente in Biblioteca, la rete delle biblioteche specializzate di Bologna.

Giovedì 31 ottobre, in occasione della Giornata nazionale del trekking urbano, si svolgeranno due passeggiate alla scoperta del ricco patrimonio di documenti e delle numerose attività delle biblioteche specializzate di Bologna, attraverso la visita alle loro sedi e letture ad alta voce.

Il primo percorso partirà alle ore 9.30 dalla Facoltà Teologica di Piazzale Bacchelli 4 e si visiteranno la Biblioteca della Facoltà Teologica dell’Emilia-Romagna, la Biblioteca della Salute mentale e delle Scienze umane Minguzzi-Gentili, il Centro di Documentazione F. Madaschi Cassero LGBT Center, la Biblioteca R. Renzi della Cineteca. Durante il percorso verranno date informazioni sulle biblioteche di: Centro Amilcar Cabral, Istituto Parri, Centro Documentazione e Intercultura RiESco del Comune di Bologna, Centro Documentazione per l’Integrazione del Comune di Valsamoggia.

Il secondo percorso partirà alle ore 14.30 dalla Biblioteca di Scienze dell’Educazione di via Filippo Re 6 e si visiteranno il Dipartimento di Scienze dell’Educazione, Fondazione Gramsci Emilia-Romagna, il Museo Internazionale e Biblioteca della musica, la Biblioteca Italiana delle Donne. Inoltre durante il percorso verranno date informazioni sulle biblioteche di: Dipartimento di Psicologia, Centro Documentazione Handicap, Assemblea Legislativa della Regione Emilia-Romagna.

Scarica il programma completo >>

Per partecipare occorre iscriversi compilando il formulario >>

Per ogni percorso sono previsti al massimo 30 partecipanti.
La partecipazione è gratuita.

Per informazioni:
minguzzi@cittametropolitana.bo.it
tel. 0516598455