Il centro servizi della Toscana CESVOT

01/01/2001

Il Centro servizi del volontariato toscano (CESVOT) ha attivato un progetto di rete dei Centri di documentazione toscani in area sociale, sanitaria e sociosanitaria. In questi ultimi anni, infatti, le esperienze dei centri di documentazione sono cresciute e si fa sempre più evidente l’esigenza di collegamento e scambio tra i centri al fine di favorire l’ottimizzazione delle risorse, l’accesso alle informazioni ed il loro reperimento, oltre a favorire la visibilità dei Centri.
Il progetto è iniziato nel marzo 1999. La prima fase è consistita in una ricerca sui centri di documentazione toscani in area sociale, sanitaria e sociosanitaria del pubblico, del privato e del terzo settore. La ricerca ha censito complessivamente 68 strutture, di cui 21 fondi documentari, 21 attività di documentazione organizzata e 26 tra biblioteche specializzate e centri di documentazione.
La ricerca ha consentito inoltre di avere un quadro dei centri presenti, delle loro caratteristiche e bisogni, oltre che delle risorse informative presenti in Toscana e dei fondi documentari delle realtà del Terzo settore, ancora non catalogati. Nel suo proseguimento il progetto mirerà all’attivazione operativa della rete, con gli obiettivi di:
- omogeneizzare gli aspetti metodologici di base nella gestione della documentazione, attraverso la definizione di criteri minimi e progressivamente realizzabili;
- favorire una maggiore fruibilità da parte dell’utenza esterna, indirizzando gli utenti ai centri secondo le specificità degli stessi, attraverso la pubblicizzazione delle risorse e dei servizi disponibili e l’individuazione di nuove strategie;
- favorire percorsi di specializzazione delle attività e del materiale raccolto, anche sulla base delle esigenze del coordinamento sia in termini organizzativi (migliore allocazione delle risorse, ecc.) che culturali;
- realizzare iniziative comuni di formazione, consulenza, sensibilizzazione rispetto alla gestione della documentazione. A questo scopo è previsto per il 2000-2001 l’organizzazione di un corso regionale di qualificazione professionale per l’assegnazione del titolo di bibliotecario documentalista.
La rete favorirà lo scambio di informazioni attraverso:
- la diffusione delle le pubblicazioni e i prodotti documentari rivolti all’utenza dei centri;
- la realizzazione di incontri periodici su tematiche specifiche;
- la creazione di un collegamento informatico tra centri (posta elettronica, collegamento delle banche dati documentarie);
- la produzione di una pubblicazione periodica dei centri di documentazione, dove siano riportate le iniziative e i progetti con le informazioni sulla documentazione;
- l’attivazione di rapporti con altre reti regionali (es.: quella dell’Emilia-Romagna) e tematiche.
Il progetto prevede la collaborazione della Regione Toscana, che è presente, con suoi rappresentanti, nel comitato tecnico scientifico.

http://www.cesvot.toscana.it
Cesvot
via De Martelli 8
50129 Firenze
055-271731
infocesvo@cesvot.toscana.it