I gruppi Calamaio in rete

01/01/2005 - Redazione

Il 2 ottobre 2004 è stata una data storica. Per il prima volta, dopo tanti anni, il Progetto Calamaio del Centro Documentazione Handicap di Bologna ha riunito molti gruppi, rappresentanti di associazioni, di centri di documentazione, insomma una cinquantina di persone interessate all’educazione alla diversità nelle scuole. È stato un momento molto importante perché per la prima volta abbiamo avuto la possibilità di conoscerci tutti, condividere le nostre esperienze e i nostri progetti. Abbiamo potuto con piacere constatare come la “filosofia calamaio”, ovvero un certo stile autoironico, allegro e che rifiuta la schematizzazione disabile = oggetto di assistenza, sia stata percepita da ciascuno di noi come l’elemento che ci lega, pur provenendo tutti da esperienze e campi educativi molto diversi (chi dalla scuola, chi dall’esperienza delle famiglie, chi da un lavoro di documentazione e informazione, ecc.).
Questo nostro primo incontro ha generato due proposte: la prima è quella di creare una vera e propria Rete di Gruppi Calamaio;la seconda intende costituire un’Associazione di Associazioni, il cui principale obiettivo è promuovere l’educazione alla diversità, a partire proprio da quei soggetti che in altri contesti sono definiti svantaggiati.
Siamo consapevoli della complessità di quest’ultima proposta, ma crediamo sia importante far in modo che esperienze valide e innovative vengano conosciute e messe in rete all’interno di un comune orizzonte educativo.
Per cominciare, abbiamo creato una mailing list, alla quale preghiamo di iscriversi tutti coloro che sono interessati a entrare a far parte di questa Associazione di Associazioni.
La nostra lista vuol essere uno spazio di condivisione e discussione sui seguenti argomenti:
- aggiornamenti relativi alle attività del Calamaio ed eventuali nuove proposte;
- considerazioni inerenti il tema dell’integrazione sociale delle diverse abilità;
- comunicazioni, progetti e idee provenienti da tutti i gruppi e le associazioni che si occupano dell’integrazione in ambito socio-educativo di persone diversamente abili.
Per iscriversi alla mailing list, mandare un’e-mail a sympa@liste.retelilliput.org, indicando nell’oggetto “subscribe progetto_calamaio”.